Scritto Giovedý 14 marzo 2019 alle 10:33

Greppi: gli studenti di classe 2° si preparano per il Bookpride

Il desiderio di raccontare e di raccontarsi è il tema scelto dagli studenti del Greppi che hanno accolto l'invito di Giorgio Vasta al Bookpride di Milano in svolgimento in questi giorni. Argomento in linea con la tematica generale della fiera dell'editoria indipendente di quest'anno: In direzione di ogni desiderio. Domani, venerdì 15 marzo a partire dalle ore 10 nella Sala Luna della Fabbrica del Vapore di Milano alcuni liceali delle classi seconde del Greppi parleranno della loro esperienza di piccoli lettori e scrittori. Nell'ambito di un progetto PON sulla scrittura (finanziato dai Fondi strutturali europei), gli studenti hanno avuto l'opportunità di sviluppare le loro abilità di narratori prendendo come spunto la propria scuola.

VIDEO



Questo perché Villa Greppi non è solo l'edificio anonimo dove tutti i giorni da oltre 40 anni varie generazioni di studenti si sono recate per imparare sui banchi di scuola, ma è molto di più: è la storia di una famiglia antica, di origine milanese che ha dato i natali ad un famoso sindaco della metropoli, e fatto della bella Villa neoclassica antistante la scuola la sede della sua residenza autunnale, nei due secoli scorsi. Immergendosi nella vita dell'antica casata nobiliare, attraverso la lettura dei Diari di Alessandro Greppi e visitando la villa con la preziosa guida di Laura Caspani, Presidente del Fondo Greppi, i giovani scrittori si sono immaginati le vite dei personaggi che hanno abitato quelle stanze e ne hanno costruito dei racconti, nel pieno rispetto del contesto storico di riferimento. Con l'ausilio delle due insegnanti che hanno coordinato il PON , le prof. Rossella Gattinoni e Anna Rosa Besana, passo dopo passo da ottobre fino a marzo, i conti Greppi sono tornati a rivivere nell'immaginario letterario dei ragazzi e ne sono nati racconti affascinanti che confluiranno in un piccolo libro. L'invito al Bookpride da parte di Federico Cerminara, membro dell'associazione Piccoli Maestri, è caduto a fagiolo. Ne è nato un video suggestivo, grazie al contributo di Claudio Maccalli studente di quarta Liceo linguistico, che ne ha curato regia e montaggio, che racconta in breve e per rapidi squarci la fiction dei Greppi e della scuola. Contributo significativo nel percorso di scrittura è stato l'incontro proposto dai Piccoli Maestri con lo scrittore Matteo Bianchi che ha focalizzato l'attenzione sulla scrittura autobiografica e sul lavoro dello scrittore al giorno d'oggi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco