Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.361.493
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Sabato 03 dicembre 2016 alle 20:49

Rogoredo: parte di C.Grassi a rischio crollo e il Comune ''ordina'' la messa in sicurezza

Il tetto interessato al parziale cedimento
Divieto di accesso e tempestiva messa in sicurezza dell'immobile. E' quanto dispone l'ordinanza firmata nei giorni scorsi dal sindaco di Casatenovo Filippo Galbiati, rivolta ai proprietari di una porzione di Cascina Grassi, la storia residenza situata in frazione Rogoredo, dalla quale peraltro prende il nome la vicina scuola primaria.
L'edificio era stato infatti interessato, lo scorso sabato, da un improvviso cedimento strutturale del tetto che aveva richiesto l'immediato intervento dei Vigili del Fuoco. Intorno alle ore 11 infatti, i pompieri, giunti sul posto, avevano constatato il crollo parziale della copertura dell'abitazione posta al civico 18, oltre alle pessime condizioni strutturali dello stabile. In particolare il tetto si presentava ''in uno stato di equilibrio precario'' e le murature perimetrali in condizioni ''di degrado piuttosto accentuato'' come recita la relazione dei Vigili del Fuoco allegata all'ordinanza comunale.
Il cedimento della copertura peraltro - pur non coinvolgendo altre proprietà, nè provocando feriti - lasciava esposta alle intemperie l'abitazione adiacente, tanto che si era reso necessario ricorrere ad un telo impermeabile.
Concluso l'intervento, i pompieri avevano provveduto a relazionare al Comune - intervenuto sul posto tramite la Polizia locale - la situazione generale, invitando alla redazione di un'ordinanza di messa in sicurezza dello stabile e di divieto d'accesso allo stesso, rivolto soprattutto all'unico residente del civico interessato al cedimento.

Un'immagine di Cascina Grassi scattata da Via San Gaetano. La porzione interessata
al parziale cedimento della copertura è quella al centro della fotografia


Un invito raccolto dal sindaco Filippo Galbiati che nei giorni successivi ha predisposto un documento indirizzato ai nove proprietari - quasi tutti residenti in paese - per effettuare gli interventi richiesti, producendo entro trenta giorni un'idonea perizia tecnica attestante le opere di sistemazione svolte. In caso contrario si provvederà a darne comunicazione all'autorità giudiziaria, mentre la Polizia locale dovrà vigilare sul rispetto di quanto stabilito dall'ordinanza.

Da sinistra l'incendio alla ''corte della chiesa'' e il crollo avvenuto ai danni della ''corte del pozzo''

Non c'è pace dunque, per le storiche cascine di Rogoredo che negli ultimi mesi sono state interessate da problematiche non indifferenti che ne hanno compromesso - in alcuni casi pesantemente - la fisionomia. Lo scorso giugno un'improvviso crollo aveva interessato una parte della Corte del Pozzo, storica residenza che si affaccia in Via San Gaetano, a pochi passi dalla chiesa. Un cedimento importante, causato da un'implosione del tetto, che aveva trascinato sull'asfalto una scarica di macerie, fortunatamente senza causare danni a cose o persone. Si era reso inoltre necessario evacuare una famiglia residente nell'appartamento confinante, rimasta fuori casa per diverse settimane, sino alla messa in sicurezza dell'edificio.
Nel luglio 2015 invece, uno spaventoso rogo aveva divorato gran parte della ''corte della chiesa'' situata tra Via San Gaetano e Via della Cappelletta. Un evento che aveva richiamato in strada decine e decine di cittadini, preoccupati dalle fiamme divampate nel cuore della frazione casatese.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco