Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 141.510.237
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 16/01/17

Lecco: V.Sora: 75 µg/mc
Merate: 47 µg/mc
Valmadrera: 78 µg/mc
Colico: 76 µg/mc
Moggio: 83 µg/mc
Scritto Giovedì 22 dicembre 2016 alle 18:48

Casatenovo: la Cooperativa 'passa' a Conad, i sindacati chiedono tutele per i dipendenti

Non sembra partire sotto i migliori auspici la cessione dello storico punto vendita casatese della Cooperativa lavoratori della Brianza, al marchio Conad. Perlomeno per quel che riguarda le risorse umane che operano presso il supermercato di Via Verdi, punto di riferimento da decenni per la clientela del territorio.
Risale infatti alla giornata odierna il comunicato diffuso dalle sigle sindacali per ''lamentare'' la gestione dei rapporti con i lavoratori in forze alla Cooperativa, ventidue complessivamente quelli impegnati a Casatenovo, diciotto dei quali saranno assorbiti da Conad, mentre gli altri trasferiti negli altri punti vendita della storica società casatese, di Besana e Ronco Briantino.

L'attuale sede della Cooperativa lavoratori della Brianza di Via Verdi a Casatenovo

Tutti manterranno il proprio posto di lavoro, in virtù del contratto d'affitto del ramo d'azienda per la durata di cinque anni, sottoscritto dai due marchi operanti nel settore alimentare. Quello che preme ai sindacati - in particolare a Filcams Cgil e Fisascat Cisl - è il mantenimento ''delle condizioni di miglior favore, compresa la contrattazione aziendale che negli anni trascorsi e recenti le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali unitarie hanno realizzato con la Cooperativa'' come recita il comunicato diffuso nelle scorse ore.
Secondo quanto riferito dai rappresentanti dei lavoratori infatti, questi diritti ad oggi non sarebbero più garantiti, stante la ''disdetta di tutta la contrattazione aziendale da parte della Cooperativa''.
''Ci sono già stati una serie di incontri con i rappresentanti delle due aziende e le cose non sono andate bene'' ci
Tina Coviello
di Fisascat Cisl
ha spiegato Tina Coviello di Fisascat Cisl. ''Abbiamo fatto presente quelle che sono le nostre richieste, relative principalmente al salario: quello di base è garantito per legge, ma anche per quello consolidato deve valere lo stesso. Le condizioni di lavoro per i dipendenti non possono peggiorare rispetto al rapporto in essere. Lo scorso lunedì abbiamo avuto un'assemblea molto lunga dopo la chiusura del supermercato, alla presenza anche dei referenti della Cooperativa, ai quali abbiamo presentato una volta di più le nostre ragioni. Ci hanno spiegato di averle recepite e che a breve convocheranno un consiglio di amministrazione straordinario nel quale discutere il tema. A questo punto contiamo di riaggiornarci in merito dopo Natale, anche perchè la nuova gestione prenderà in carico il supermercato a gennaio, anche se non conosciamo la data ufficiale. L'avvio previsto a inizio mese è stato infatti rimandato di qualche settimana'' ha concluso la Coviello, che sta seguendo la vicenda insieme a Barbara Cortinovis di Filcams Cgil.
Ovviamente lo spazio resta a disposizione di quanti volessero fornire contributi sulla vicenda.

Di seguito il comunicato diffuso nel pomeriggio dalle sigle sindacali:

 

Filcams Cgil e Fisascat Cisl seguono con attenzione l'evolversi della trattativa in corso tra la Cooperativa Lavoratori della Brianza di Casatenovo e Conad.    
E' noto oramai che La Cooperativa cederà la gestione dello storico supermercato ad un'azienda collegata a Conad. La procedura prevista è l'affitto di ramo d'azienda disciplinata dalla legge e prevede non solo l'assorbimento di tutto il personale, ma anche il mantenimento delle condizioni di miglior favore, compresa la contrattazione aziendale che negli anni trascorsi e recenti le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali unitarie hanno realizzato con la Cooperativa. Con rammarico verifichiamo la disdetta di tutta la contrattazione aziendale da parte della Cooperativa.  Le organizzazioni sindacali e le Rsu, presenti all'assemblea tenutasi il 19 dicembre presso il punto vendita di Casatenovo condividono le decisioni assunte dalle lavoratrici e dai lavoratori, e dai soci della Cooperativa e prevedono:    
 
-la ripresa del confronto con la Cooperativa per ripristinare la contrattazione aziendale;
-accordo con Conad i cui contenuti dovranno essere :  

1. salvaguardia dei posti di lavoro senza alcuna  preclusione in termini temporali;
2. mantenimento della contrattazione aziendale;
3. impegni a verificare l'organizzazione del lavoro successivamente al passaggio di gestione.


Lecco, 22.12.2016                                                                             
 
      Filcams Cgil Lecco
Fisascat Cisl Mbl

 

G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco