Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 145.248.771
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 24/03/17

Lecco: V.Sora: 68 µg/mc
Merate: n.d. µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 42 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Sabato 07 gennaio 2017 alle 13:02

Meteo: temperature sotto lo zero in tutta la Provincia di Lecco. All'alba -9,6°C a Monticello,- 10,7 in Valcava a Torre de Busi

La colonnina di mercurio questa notte è scesa sotto lo zero di parecchi gradi e anche questa mattina, nonostante il solo insistente e luminoso, la temperatura è rimasta rigida costringendo chi ha dovuto uscire a coprirsi ben bene e chi è rimasto in casa a dare fuoco agli impianti di riscaldamento.
L'Italia oggi "batte i denti" e infatti è atteso un ulteriore calo delle temperature già dal tardo pomeriggio di oggi quando il sole calerà per lasciare spazio alla notte. Ma se in diverse parti della Penisola ha nevicato da noi i fiocchi, anche sulle montagne, tardano ad arrivare e per ora l'unico segnale dell'inverno è dato appunto dalle temperature rigide. Il paradosso, infatti, è che al sud, da Palermo alle Eolie e fino a Taranto il paesaggio si è imbiancato.
Ma diamo uno sguardo ai dati riportati dal centro meteo lombardo, con lo specchio dalla mezzanotte di oggi in avanti.

Il momento più freddo è stato all'alba di oggi quando sia sul lago che in valle la colonnina di mercurio è crollata di diversi punti sotto lo zero. In Valcava si è arrivati a -10.7, al Cornizzolo a -8.4, nella frazione Cortenuova di Monticello addirittura a -9.6 mentre il "record" è stato al Rifugio Brioschi, attorno alla mezzanotte, con -12.7°C. Si è battuto i denti anche nel meratese quando al risveglio i cernuschesi hanno aperto le finestre a -5.8 e a Osnago a -5.2.
Con il passare delle ore la giornata si è riscaldata e il termometro è salito di qualche grado, restando sempre attorno allo zero, a parte alcune località montane.
A Barzio tra le 11.30 e le 12.30 la temperatura è stata di -2.9 mentre a Bevera di Sirtori di -1°. Al Rifugio Brioschi, in piena Grigna Settentrionale, si è ben sotto lo zero con -8°C. Non va meglio a Maggio di Cremeno con -5.4 o ai Piani di Bobbio con -5.2. Dalle 8 di questa mattina in Valcava si è assistito a un miglioramento delle temperature di soli tre gradi, tanto che il termometro da -10.7 è passato a -7.3.

Infine il parametro relativo al punto di rugiada, detto in metereologia Dew Point, che indica la temperatura alla quale una massa d'aria si condensa in rugiada. Se tale punto cade sotto gli 0°C gli si dà il nome di punto di brina.

Queste infine le previsioni per domenica 8 gennaio
Tempo Previsto: Nella notte e al primo mattino cieli da nuvolosi a poco nuvolosi per il transito di dense velature anche fitte su tutta la regione,in veloce diradamento e dissolvimento già nel corso della mattinata. Ben soleggiato e stabile su tutta la regione nel pomeriggio e in serata, con solo il disturbo di locali addensamenti sulle Alpi di confine, che potranno dar luogo a qualche fiocco di neve possibile specie nel Livignasco.
Temperature: Temperature minime stazionarie generalmente comprese in pianura fra -4 e -6°C, Massime stazionarie attorno ai 2 e 4°C.
Zero termico in aumento attorno ai 1200metri durante le ore pomeridiane.
Venti: Venti deboli variabili in pianura, raffiche localmente ancora tese e moderate da nord/nordest in quota sulle Alpi.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco