Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.818.923
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Sabato 07 gennaio 2017 alle 14:45

Casatenovo: la 5B tra i finalisti del concorso diocesano a Rho

C'era anche una classe casatese tra i finalisti del concorso "Misericordia: strada per una nuova umanità?", rivolto ad alunni, studenti e giovani che risiedono nel territorio della diocesi di Milano.
L'iniziativa è stata organizzata per il 2016 dall'Arcidiocesi di Milano, in collaborazione con i Padri Oblati missionari di Rho, l'associazione culturale Oblò di Rho, l'accademia musicale Stabat Mater di Rho e la Galleria Quadrifoglio di Rho e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, della Regione Lombardia, dell'Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia e del Comune di Rho.

Gli alunni di 5B del plesso di Casatenovo ''capoluogo''

Nell'anno giubilare indetto da papa Francesco - e in cui il Santuario dell'Addolorata di Rho è stato dichiarato chiesa giubilare con una porta sanata- , tutti i giovani under 35, da soli o in gruppo, sono stati invitati a riflettere sulla misericordia, "evidenziandone il valore autentico di vero motore del mondo per una convivenza civile fatta di pace, solidarietà, dialogo e accoglienza", come spiegato sul bando di partecipazione.
La misericordia, vista in tutte le sue sfaccettature e in particolare nella sua importanza per la fondazione di una nuova umanità, in grado di sostenere i deboli e i poveri, capace di dialogo e di apertura, doveva dunque essere al centro di un'opera artistica, di una composizione letteraria o di una composizione musicale.


Quattro le categorie del concorso, dedicate alle scuole primarie, secondarie e ai giovani under 35.
Tra le sezioni composizione musicale, arti figurative e composizione letteraria, la classe 5B della primaria di Capoluogo ha scelto la musica: i bambini si sono infatti divertiti e impegnati a scrivere una canzone, parole e melodie, e a cantarla, inviandone una registrazione alla giuria del concorso.
Durante l'estate, la commissione ha selezionato le opere più meritevoli tra le tantissime pervenute, in totale 139, tra disegni, dipinti, racconti, poesie e canzoni che hanno messo alla prova ragazzi e giovani, da soli o con le proprie classi, sul tema della misericordia.


"Quando tutto il mondo", la canzone della classe 5B, si è classificata tra i finalisti della sezione musicale per le scuole primarie insieme a due classi del collegio Villoresi di Merate.
Tutte le opere sono state esposte presso il Collegio dei padri Oblati missionari di Rho, in una mostra inaugurata dal sindaco Pietro Romano e dall'assessore alla cultura di Rho.
La premiazione si è svolta invece presso l'auditorium Mantovani Furioli, con Sua Eccellenza Monsignor Pierantonio Tremolada, vescovo ausiliare di Milano e vicario del settore scuola, con la dottoressa Campanelli, direttrice dell'ufficio scolastico della Lombardia e il sindaco di Rho Pietro Romano.


E se la classe 5B non è riuscita a centrare il primo posto della categoria, resta comunque grandissima la soddisfazione per bambini, genitori e insegnanti: la gioia per essersi classificati tra i finalisti del concorso si è infatti unita a quella della partecipazione ad un'esperienza arricchente che ha permesso loro di mettere alla prova le proprie capacità e lavoro di squadra. Ciliegina sulla torta, la bellissima giornata trascorsa insieme a Rho, in occasione delle premiazioni.
L.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco