Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 152.927.066
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/07/17

Lecco: V.Sora: 193 µg/mc
Merate: 168 µg/mc
Valmadrera: 186 µg/mc
Colico: 152 µg/mc
Moggio: 165 µg/mc
Scritto Lunedì 09 gennaio 2017 alle 14:33

Soft trail lake run Annone, in 250 alla partenza della corsa

Il nuovo anno è partito con il piede giusto ad Annone, dove nella mattinata di domenica 8 gennaio si è svolta l'ottava edizione del Soft Trail Lake Run, una gara podistica organizzata da Spartacus Sport Event insieme all'amministrazione comunale.
250 gli atlleti che hanno affrontato la sfida dei 20 km, un tracciato di gara divertente e culturalmente speciale, caratterizzato dall'attraversamento del centro storico del paese e del lungolago in una cornice paesaggistica mozzafiato.


"Il percorso è stato chiamato Soft Trail - ha spiegato l'organizzatore Renzo Straniero - perché non è interamente svolto su asfalto, ma anche su strade sterrate e non totalmente in piano. Siamo soddisfatti perché quest'anno ci sono più persone degli anni scorsi, circa 70".
Per i partecipanti, meno allenati ma amanti delle passeggiate, è stata offerta la possibilità di correre lungo un percorso, ricavato dal principale, di 10 km. A questa seconda alternativa hanno partecipato anche giovanissimi, tra cui Federico Besana un piccolo grande sportivo di 10 anni che ha raggiunto il traguardo tra i primi corridori sfidando distanza, fatica e freddo.
Tra i partecipanti alcuni nomi noti tra cui Valentino Valtorta, maratoneta e presidente AVIS Oggiono con all'attivo ben 210 corse su lunga distanza.


Una presenza d'eccezione è stata quella di Livio La Padula campione olimpionico di canottaggio a Rio.
La corsa al podio maschile è stata vinta dal gettonato partente Giuseppe Molteni di Rogeno, che ha commentato così la sua vittoria: "l'ho trovato un percorso molto difficile con tanti sali e scendi e mi sono divertito. Dedico la vittoria alla mia famiglia, a mia moglie, ai miei figli e ai miei genitori. Ci vedremo sicuramente l'anno prossimo".


L'argento è stato ottenuto invece da Roberto Dimiccoli, ''rivale'' ma soprattutto amico del primo classificato. "Io e Giuseppe siamo partiti insieme, poi al quinto o sesto chilometro mi ha distaccato ed io ho preferito mantenere il mio passo. Sono comunque molto soddisfatto".
In terza piazza si è posizionata la pettorina numero 67 con il volto di Luca Merighi. "Dopo un periodo di fermo per un infortunio e l'allenamento a giovani allievi e cadetti non ho avuto molto tempo per prepararmi, però sono contento e il percorso è veramente bellissimo. Ora mi preparerò per la maratona di Roma del 2 aprile".
I conquistatori delle tre medaglie hanno dimostrato di saper superare i propri record, scalando la vetta delle posizioni rispetto agli scorsi anni.


Per quanto riguarda le donne, in prima posizione si è piazzata Cristina Rizzi, atleta di Erba. "Bellissimo percorso muscolare! Solitamente non corro per strada perché preferisco la montagna, ma questo tracciato mi è piaciuto" ha commentato.
A seguire la seconda podista Simona Fazzini di Premana che si è classificata con soli dieci secondi di differenza rispetto alla prima; infine un bronzo più che meritato a Valeria Vergani.
La corsa è stata resa possibile grazie al contributo di Polizia Locale, Protezione Civile, Aido Annone, Alpini, Gruppo sportivo, Parrocchia e AVIS Oggiono che è stata premiata come organizzazione maggiormente rappresentativa. Sempre presenti i volontari della Croce Bianca di Merate e della Croce Verde di Bosisio, attenti supervisori che sono intervenuti, fortunatamente, solo per lievi infortuni.


Alle 11.30 un rigenerante pasta party offerto dall'organizzazione e amorevolmente preparato dai volontari dell'oratorio ha accolto i partecipanti all'interno della palestra comunale.
A mezzogiorno infine, spazio alla premiazione ai primi cinque classificati assoluti e per i primi tre di ogni categoria con cesti, gadget sportivi e medaglie consegnati dal sindaco Patrizio Sidoti che vede nella gara podistica un'occasione per praticare sano sport, sana competizione e per accogliere nuovi visitatori nel paese.

Classifica assoluta maschile 21 km:
1. Giuseppe Molteni con un tempo di 1h,12',22'' di Daini Carate Brianza
2. Roberto Dimiccoli con un tempo di 1h,15',21'' di US San Maurizio
3. Luca Merighi con un tempo di 1h17'51'' di Albatese ASD
4. Stefano Pini con un tempo di 1h18'45'' di Runners Desio
5. Matteo Arrigoni con un tempo di 1h19'03'' di O.S.A.
Classifica assoluta femminile 21 km:
1. Cristina Rizzi con un tempo di 1h31'47'' di G.S.A. Cometa
2. Simona Fazzini con un tempo di 1h31'57''
3. Valeria Vergani con un tempo di 1h34'34'' di Evolution Sport Team
4. Martina Cortina con un tempo di 1h36'16'' di Happy Runner Club
5. Paola Zaghi con un tempo di 1h37'32'' di G.S. Zeloframagno

La classifica completa è possibile visionarla sul portale www.otc.it
A.Ba.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco