Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.422.113
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Mercoledì 29 marzo 2017 alle 22:26

Casatenovo, Fumagalli: sindacalisti critici con il dirigente scolastico

E' dedicato al professor Alessandro Fumagalli - dirigente scolastico dell'istituto Fumagalli di Casatenovo - il comunicato stampa diffuso quest'oggi dalle sigle sindacali del comparto scuola di Cgil, Cils e Uil.
Una nota dai toni particolarmente critici, che culmina addirittura con la richiesta di rimozione del preside, a seguito di alcune controversie legate alla contrattazione d'istituto, oggetto peraltro di una recente sentenza emessa dal giudice del lavoro del tribunale di Lecco.

L'istituto Fumagalli di Casatenovo

Di seguito pubblichiamo la nota integrale inviataci dai sindacati. Naturalmente lo spazio resta a disposizione del dirigente scolastico Fumagalli (che abbiamo tentato di contattare senza successo) per eventuali repliche o precisazioni in merito:
Il 16 marzo 2017 è stata emessa la condanna verso il Dirigente Scolastico Alessandro Fumagalli dell’Istituto Fumagalli di Casatenovo per condotta antisindacale relativa alla mancata convocazione del tavolo di contrattazione d’Istituto nei tempi dettati dal Contratto Nazionale. Sentenza, questa, che non solo obbliga il Dirigente alla rifusione delle spese di € 2.000,00 (oltre oneri di legge), ma che, inoltre, lo condanna ad adempiere ed attuare la contrattazione interna “nei tempi immediati possibili e consentiti”. A seguito della sentenza, il Dirigente ha convocato le parti sindacali per ottemperare a quanto impostogli dal giudice.

Purtroppo, ancora una volta, dobbiamo denunciare la mancanza di volontà da parte dell’amministrazione nell’avviare un corretto e serio percorso di contrattazione. Il Dirigente Fumagalli è stato richiamato e sanzionato più volte. Ricordiamo, infatti, che non più di qualche mese fa la Direzione Regionale gli ha comminato un’ammenda per il triste fatto (riportato poi anche dalle cronache nazionali) accaduto durante la festa di fine anno scolastico verso un’alunna.

Ancora prima, Il Dirigente era stato dichiarato dall’ASL inadempiente in termini di Legge 81 (Sicurezza nei luoghi di Lavoro). Anche questo atteggiamento aveva portato ad una sanzione pecuniaria oltre che all’onere di ottemperare nel più breve tempo possibile alla sistemazione delle problematiche segnalate. In particolare erano state rilevate forti criticità in merito alla formazione sulla sicurezza del personale interno all’Istituto, alla mancanza di individuazione delle figure sensibili da adibire al piano di evacuazione, alla revisione del Documento di Valutazione Rischi e alla mancanza di una valutazione relativa allo stress correlato dei docenti.
E, ad oggi, non ci risulta che il Dirigente abbia provveduto a sistemare tutte le criticità riscontrate.

E’ evidente che per il bene della Scuola Pubblica e, in particolare, per il bene di questo Istituto, degli alunni, delle loro famiglie e di tutto il personale scolastico, si rendono necessari provvedimenti seri, efficaci e definitivi verso il Dirigente Fumagalli. Al fine di ristabilire un clima sereno, di proficuo lavoro nell’ambito della didattica e nel rapporto con l’intero territorio, le Organizzazioni Sindacali ne chiedono l’immediata rimozione.

FLC CGIL LECCO
CISL SCUOLA MONZA BRIANZA LECCO
UIL SCUOLA LECCO


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco