Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 147.085.732
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/04/17

Lecco: V.Sora: 72 µg/mc
Merate: 83 µg/mc
Valmadrera: 84 µg/mc
Colico: 60 µg/mc
Moggio: 112 µg/mc
Scritto Martedì 18 aprile 2017 alle 17:05

Cassago: sbloccato il ''caso Province'' ora il Comune, sotto organico, cerca due dipendenti

Il sindaco Rosaura Fumagalli
Il Comune di Cassago ha indetto due bandi di mobilità volontaria, finalizzati a coprire un posto di istruttore direttivo contabile e uno di istruttore amministrativo. "Eravamo in difficoltà fin tanto che c'è stato il blocco del trasferimento dei dipendenti da ente a ente. Prima era possibile solo attuare il passaggio dalla Provincia ai Comuni. Dopo l'esito del referendum tutto è stato sbloccato perché le Province non sono state abolite" ha dichiarato il sindaco Rosaura Fumagalli. "La mobilità da un ente ad un altro è di nuovo possibile, tanto è vero che è già stata attivata per l'ufficio tecnico, dove da qualche mese abbiamo un nuovo responsabile in via definitiva mentre l'altro tecnico lo sarà a breve" ha poi specificato.
Una prima forma di impiego riguarderà la categoria giuridica "D1" e la copertura di un posto presso il Settore Gestione delle Risorse Finanziarie e Personale. È nel settore ragioneria infatti, che dovrà essere impiegata la nuova figura in sostituzione ad un dipendente che si trasferirà presso un altro ente comunale. Il termine per candidarsi è fissato al 12 maggio.
Posto a tempo pieno e indeterminato anche per l'istruttore amministrativo, categoria giuridica C1, da adibire al Settore Affari generali Istruzione e Cultura. In questo ultimo caso le candidature dovranno pervenire entro il 28 aprile. Si tratta nello specifico del settore che comprende biblioteca, demografia e l'ufficio contratti. "Attualmente abbiamo due dipendenti che hanno la qualifica D per poter essere responsabili. Una dipendente andrà in maternità, ma abbiamo la necessità di sostituire una persona che è andata in pensione lo scorso anno. Con questa mobilità inseriremo quindi una figura professionale di profilo C che sia in grado di gestire l'iter amministrativo, le delibere di giunta e consiglio in via definitiva. Dall'anno scorso la figura mancante era stata sostituita in parte con l'affidamento dei servizi soprattutto culturali e di biblioteca ad una cooperativa, ma manca del tutto l'aspetto amministrativo" ha chiarito la prima cittadina cassaghese.
Le nuove figure professionali potranno arrivare da comuni o altri enti pubblici. Attualmente sono impiegati presso il Comune cassaghese 17 dipendenti, per un totale di oltre 4400 abitanti. "Siamo sotto soglia dei dipendenti necessari in base al numero di abitanti. Facciamo un po' di fatica, ma riusciamo comunque a garantire i servizi. Bisognerà che prima o poi che rivedano bene la situazione dei dipendenti pubblici a livello nazionale. In questi anni hanno imposto agli enti locali il blocco del turn over del personale e non hanno di certo facilitato né agevolato o consentito nuovi ingressi nei comuni virtuosi, in quelli che hanno anche razionalizzato diminuendo il numero del personale occorrente. Anzi si può dire che sono stati ulteriormente penalizzati: mettendo blocchi non si consente l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro ed in più è penalizzante anche nei termini dei servizi offerti" ha infine dichiarato Rosaura Fumagalli.
Entrambi gli avvisi di selezione e i relativi bandi di concorso si possono trovare sul sito del Comune di Cassago.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco