Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 154.849.916
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 10/08/17

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 99 µg/mc
Valmadrera: 76 µg/mc
Colico: 72 µg/mc
Moggio: 115 µg/mc
Scritto Mercoledì 17 maggio 2017 alle 08:16

Casatenovo: visita di Fatima e incontro con sr Severa, nel Portogallo de I Curiosamondo

''Il mondo è un libro, e chi non viaggia legge solo una pagina''. Una frase, quella resa celebre da Sant'Agostino, che potrebbero certamente ''prendere in prestito'' I Curiosamondo, il club casatese presieduto dal cavalier Giovanni Beretta, reduce da un tour nell'affascinante Portogallo.

Il gruppo de I Curiosamondo in vacanza in Portogallo

Dal 2 al 12 maggio la comitiva composta da ventuno persone, ha toccato alcune delle località più significative della penisola iberica. Da Lisbona, passando per Porto, Coimbra e Albufeira solo per citarne alcune, senza dimenticare l'importante tappa di Fatima, in occasione del centenario dell'apparizione della Vergine ai tre pastorelli Giacinta, Lucia e Francesco.


Un'esperienza davvero emozionante: all'indomani dal loro rientro, i viaggiatori casatesi hanno potuto assistere in televisione alla messa presieduta da Papa Francesco, ricordando così le emozioni vissute durante la visita ad uno dei santuari mariani più importanti del mondo. ''Fatima ha un fascino particolare, difficile da esprimere. L'altare, la chiesa, il grande sagrato...è impossibile raccontare le sensazioni che ciascuno di noi ha vissuto'' ci ha detto il cavalier Beretta, vera e propria anima del club I Curiosamondo, ricordando un altro momento significativo della vacanza.

La tavolata durante la serata di gala finale


A Lisbona infatti, il gruppo ha incontrato suor Severa Riva, al secolo Bambina, missionaria della Consolata originaria di Casatenovo, per tanti anni attiva in Amazzonia e dal 2012 trasferitasi in Portogallo dove opera a sostegno dei ''dimenticati'' che vivono nelle periferie della città. Persone dalle origini più disparate: portoghesi, africani, zingari e abitanti delle ex colonie, accomunati da una profonda solitudine.

Alcune immagini dell'incontro con Suor Severa Riva


''Ho voluto creare un collegamento speciale e prima della nostra partenza, ho preso contatti con i parenti di Suor Severa per organizzare questo incontro, che è stato molto significativo e ha fatto piacere a tutti'' ha continuato il presidente Beretta.

A sinistra Giovanni Beretta con la moglie Carla e nella foto accanto la guida Nelson

Ma il viaggio, oltre a questa impronta religiosa, è stato anche tanto altro. Il gruppo ha potuto infatti visitare alcune delle località più significative del Portogallo, grazie anche alla guida Nelson, ''grande comunicatore'' che per una settimana ha accompagnato i casatesi in questa nuova esperienza di viaggio, cercando di trasmettere loro, con chiarezza, la storia del paese iberico. Indimenticabile ad esempio, la mini-crociera a Porto, con i suoi affascinanti ponti, il monastero gotico di Batalha, la pittoresca cittadina di Aveiro, l'università di Coimbra e la spiaggia di Algarve con il suo mare blu, solo per citarne alcuni.

Il brindisi finale

''Alla serata di gala, svoltasi il penultimo giorno, ho ringraziato tutti i partecipanti per il viaggio, dando appuntamento alla prossima edizione, ancora in cantiere. E' già in programma invece, la visita di un giorno che si terrà il prossimo 2 luglio a Lazise, sul lago di Garda, dove effettueremo un tour in battello'' ha concluso Beretta, ringraziando i suoi compagni di viaggio e quanti hanno reso possibile questa nuova avventura.


E' da quasi diciotto anni che I Curiosamondo offre momenti di svago, ma soprattutto di cultura, grazie all'impegno profuso dal suo presidente, noto a Casatenovo anche per la sua militanza nel gruppo alpini. Il club vanta l'adesione di una cinquantina di persone provenienti dall'intera Lombardia, soprattutto dalla Brianza, ma anche da Lentate sul Seveso, Trino Vercellese e dalla Franciacorta, dove Beretta ha a lungo lavorato.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco