Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 157.485.205
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/09/17

Lecco: V.Sora: 87 µg/mc
Merate: 87 µg/mc
Valmadrera: 90 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 89 µg/mc
Scritto Giovedì 18 maggio 2017 alle 17:57

Dolzago: Senza Stanza propone una serie di incontri di formazione

Un caffè tutto particolare quello offerto dal gruppo dolzaghese Senza Stanza che nella serata del 17 maggio ha dato il via ad una serie di incontri di co-formazione rivolti alle figure operanti nel settore sociale (educatori, psicologi, assistenti sociali...).


I partecipanti sono stati accolti dalle professioniste Sara Valsecchi, dott.ssa in Consulenza Pedagogica per la Disabilità e la Marginalità e Maddalena Milani, dott.ssa in Scienze Pedagogiche all'interno dello spazio inaugurato lo scorso gennaio.
"La nostra idea - ha spiegato Maddalena - è quella di creare un gruppo per confrontarsi sugli aspetti che quotidianamente accomunano il nostro lavoro. Ogni volta si andrà ad approfondire un argomento diverso, senza affrontarlo in modo ‘accademico', ma condiviso".


L'idea del progetto è frutto dell'intesa professionale tra le due relatrici che, fin dai tempi universitari, si consigliavano libri o manuali utili al miglioramento di sé come individuo e come figura professionale. Il giornaliero studio e lavoro spesso rendevano difficoltosi ulteriori approfondimenti, per questo hanno cercato e in seguito ideato un modo più celere e pratico per apprendere: la parola, il confronto.


Evidenziatori e ore alla scrivania lasciano il posto alla condivisione. "Quando sono al lavoro - ha continuato Sara - spesso mi sorgono domande: mi chiedo se il mio agire è sempre corretto, mi chiedo se avessi potuto affrontare meglio la situazione oppure se esistono metodi ed approcci che non conosco. Credo sia importante cercare risposte al di fuori dai libri, perché solo il dialogo permette di comprendere i punti di forza e quelli di debolezza. Se non parlassi con voi, rimarrei sola con i miei interrogativi".


Durante il primo incontro è stato letto e presentato un libro per bambini dal titolo "Il pentolino di Antonino" sul tema della resilienza, punto di partenza per il nuovo Caffè Pedagogico.
Gli incontri si riproporranno mensilmente e sono aperti a nuovi professionisti o studenti nel campo sociale, per rimanere aggiornati consultate la pagina Facebook Senza Stanza P.I.G.
A.Ba.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco