Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 148.857.502
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/05/17

Lecco: V.Sora: 130 µg/mc
Merate: 133 µg/mc
Valmadrera: 123 µg/mc
Colico: 122 µg/mc
Moggio: 114 µg/mc
Scritto Venerdì 19 maggio 2017 alle 18:14

Barzanò-Monticello: definito l'accordo per un servizio di PL associato, al via da giugno

L'ufficio di Polizia locale del Comune di Barzanò
Pare ormai in dirittura d'arrivo, l'accordo tra i Comuni di Barzanò e Monticello per dare il via ad un servizio di Polizia locale associato. I due sindaci - insieme ai colleghi di Cremella e Viganò, che non disponendo di alcun vigile fanno riferimento al corpo di P.L. barzanese - si sono infatti trovati nei giorni scorsi per definire gli aspetti del servizio, concepito come una sorta di ''mutuo soccorso'' che potrebbe però rappresentare il preludio ad una forma di collaborazione più strutturata.
''Abbiamo ormai raggiunto un accordo'' ci ha spiegato Giancarlo Aldeghi, sindaco di Barzanò. ''Nelle prossime settimane sigleremo il protocollo d'intesa e una volta definiti tutti i passaggi formali, il servizio potrà prendere il via: speriamo già dall'inizio di giugno''.
I due comandi, secondo quello che è l'intendimento degli amministratori, collaboreranno per l'espletamento di alcuni servizi: in particolare durante i pattugliamenti stradali e i posti di controllo, che potranno così essere intensificati, ma anche per eventuali emergenze e situazioni che dovessero richiedere una maggior presenza di ''forze''. E infine, in caso di assenze prolungate da parte di uno degli agenti per malattia, l'altro ufficio potrà agire in supporto dei colleghi, sempre tenendo conto però, dell'esiguo numero di uomini a disposizione. Sono infatti quattro i vigili in forze presso i due Comuni: i comandanti Antonio Sberna e Cristina Corti e gli agenti Biagio Gallo e Omar Cento, che per il momento resteranno in servizio negli attuali uffici. Non è infatti previsto un comando unico, come era avvenuto sino allo scorso anno, quando era vigente la convenzione con i Comuni di Barzago e Sirtori, che hanno poi deciso di gestire nuovamente il servizio in autonomia.
''La convenzione non prevede costi aggiuntivi per i due Comuni: si tratta di un accordo per espletare al meglio il servizio, garantendo una maggior presenza. Questo avvio ci permetterà di studiare una formula più organica per i prossimi mesi'' ha concluso il sindaco Aldeghi, riferendosi anche al pensionamento del suo comandante, il commissario Antonio Sberna, previsto il prossimo anno. Una perdita non da poco per il municipio barzanese, trattandosi di una figura di riferimento ormai storica; a questo proposito sarà necessario stabilire in che modo procedere alla sua sostituzione.
Non è escluso quindi che la collaborazione di ''mutuo soccorso'' possa lasciare il posto ad un comando unico.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco