Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 161.612.327
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/11/17

Lecco: V.Sora: 56 µg/mc
Merate: 32 µg/mc
Valmadrera: 56 µg/mc
Colico: 40 µg/mc
Moggio: 87 µg/mc
Scritto Lunedì 19 giugno 2017 alle 08:18

Cassago: festa all'istituto don Guanella. Al pranzo d.Adriano, sarà fidei donum a Cuba

Weekend di festa all'Istituto Sant'Antonio dell'Opera Don Guanella di Cassago Brianza per la festa di Sant'Antonio da Padova a cui è dedicata struttura. Iniziata martedì 13 giugno con una messa officiata dal Superiore e direttore di attività don Francesco Sposato alla presenza degli ospiti e degli operatori, la festa ha riproposto i tradizionali appuntamenti del fine settimana a partire dal triangolare di calcio tra gli atleti dell'Oratorio Cassago, sezione calcio e i ragazzi dell'Istituto Don Guanella.

I ragazzi dell'istituto Sant'Antonio con i sacerdoti intervenuti al pranzo di domenica
(CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE)


"Al triangolare hanno partecipato squadre miste di giocatori e allenatori dell'Oratorio Cassago insieme agli ospiti dell'Istituto cassaghese"
ci ha detto Giampaolo Fumagalli, uno dei dirigenti della società.
Venerdì, al momento sportivo è seguita una cena presso il salone dell'Oratorio San Giovanni Bosco offerta dall'associazione Cassago Chiama Chernobyl in cui giocatori, allenatori e i ragazzi diversamente abili hanno mangiato insieme.


Sabato invece, si è tenuta la processione dalla chiesa parrocchiale fino all'Istituto Sant'Antonio alla presenza del ministro provinciale "Provincia italiana di Sant'Antonio di Padova" dei frati minori conventuali, padre Giovanni Voltan, a cui è seguito un concerto del corpo musicale S. Cecilia di Triuggio. Domenica, presso la Cappella dell'Istituto Sant'Antonio dell'Opera Don Guanella, si è tenuta la messa alla presenza della corale di Cassago Brianza diretta da Yutaka Tabata e al termine sono stati consegnati pani benedetti di Sant'Antonio, canonizzato già nel 1232 per la sua dedizione nei confronti di poveri e sofferenti.

Da sinistra il sindaco Rosaura Fumagalli, don Adriano Valagussa e Mons.Maurizio Rolla
Ultimo in fondo a destra don Francesco Sposato


Durante la cerimonia padre Giovanni Voltan ha anche portato una reliquia del santo e una busta da consegnare di fronte alla tomba di Sant'Antonio con all'interno un foglio con le invocazioni e le preghiere dei fedeli. Alla messa è seguito il pranzo a cui ha preso parte la sindaca Rosaura Fumagalli, il vicario episcopale di Lecco, Monsignor Rolla e don Adriano Valagussa. Proprio quest'ultimo, durante le messe celebrate nel fine settimana a Cassago, ha annunciato la propria partenza a fine agosto per Santiago di Cuba come ''fidei donum'' inviato dalla Diocesi di Milano.


Il vicario parrocchiale - che sarà sostituito da don Giuseppe Cotugno, oggi a Montesiro di Besana - ha infatti accolto l'invito lanciato nei mesi scorsi dall'arcivescovo Angelo Scola, dando la propria disponibilità a partire per il paese americano. Una notizia accolta con grande dispiacere dai fedeli cassaghesi, che possono contare sulla presenza di don Adriano dall'ormai lontano 2009.


Tornando invece alla festa dell'istituto Sant'Antonio, l'obiettivo ''era creare un senso di famigliarità tra gli ospiti dell'Istituto, gli operatori e le famiglie e di confermare l'Istituto come una delle parti della comunità "educante" ecclesiale e civile del territorio" ci ha detto don Francesco Sposato, dando qualche numero sulle attività dell'Istituto di Cassago Brianza: trenta persone diversamente abili che partecipano al centro diurno e altre trenta nei tre centri socio educativi presenti.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco