Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 164.007.246
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Martedì 08 agosto 2017 alle 20:14

Edilizia scolastica: dal ministero 2.3 milioni per le emergenze, risorse anche al Bachelet

"Approvato lo schema di Decreto del Ministero dell'Istruzione con il riparto delle risorse per gli interventi di edilizia scolastica di Province e città metropolitane. Tra i progetti finanziati anche le nostre scuole lecchesi per oltre 2 milioni e 300 mila euro: Agnesi, Parini, Viganò, Grassi, Fiocchi e Bachelet. Avere scuole sicure è stata una priorità sin dal primo giorno per questo Parlamento e l'impegno continua". Lo ha annunciato l'onorevole Veronica Tentori. Complessivamente - a livello nazionale - sono stati previsti 321.100.000 euro per le annualità 2017-2018-2019-2020.  "Questa norma nasce da una richiesta politica dell'UPI che, in sede di discussione parlamentare della manovrina, ha rappresentato chiaramente la situazione critica delle scuole superiori" è spiegato sul sito dell'Unione province italiane.

La tabella con le cifre inserite nello schema di decreto


Per quanto attiene il lecchese, un milione di euro è stato destinato per il solo Parini: "gran parte della somma è già stata spesa per gli interventi compiuti nel settembre scorso. I soldi sono stati anticipati dalla Provincia e ora il Ministero - direttamente - ce li restituisce. Una quota parte invece non è ancora stata spesa: si tratta di quanto necessario per sistemare il seminterrato, adibito ad archivio e dunque "lasciato indietro" perchè non utilizzato per le attività scolastiche" spiega il consigliere delegato all'Istruzione Marinella Maldini, ricordando come lo stanziamento debba essere ancora ufficializzato (con il decreto effettivamente in fase di registrazione alla Corte dei Conti).
Nel riparto dei fondi il Ministero ha poi previsto la copertura dei lavori d'urgenza che dovranno interessare il Liceo Grassi e le due scuole superiori di Merate, sempre in tema di antisfondellamento dei controsoffitti.
Nel dettaglio si accollerà i 165.000 euro (già prelevati dalla Provincia dal proprio fondi di riserva per poter mettere a gara l'intervento) previsti per sistemare le pannellature dell'Agnesi, dove la cantierizzazione dell'opera è avvenuta ieri. "Entro il 20 agosto avremo il cronoprogramma dettagliato, con la data di chiusura dei lavori" ha puntualizzato a tal proposito il consigliere Maldini.
Trovate dal MIUR anche risorse per il Viganò (200.000 euro) e per il Grassi (435.000 euro): per entrambi gli istituti, una volta ufficializzato lo stanziamento, si potrà provvedere ad appaltare il rifacimento delle pennellature che richiederà, sicuramente, una soluzione alternativa su dove e come far svolgere le lezioni agli studenti, in attesa del ripristino delle condizioni di sicurezza nelle aule e negli spazi comuni interessati dal problema "tipico" di immobile realizzati in "quell'era edile" come sottolineato dal consigliere ai lavori pubblici Mauro Galbusera, pronto a evidenziare, come già fatto dal presidente Flavio Polano, come per "spendere" le risorse assegnate alla Provincia di Lecco dal Ministero si renderà necessario una "forzatura di bilancio", non avendo Villa Locatelli ancora approvato il proprio documento finanziario.

Il Bachelet di Oggiono

Da ultimo, sempre venendo incontro a richieste avanzate dalla "casa dei comuni del lecchese" il Miur ha previsto contributo per 125.000 euro per il Fiocchi e per 416.000 per il Bachelet di Oggiono, non interessati comunque da problematiche così contingenti come quelle che interessano invece le altre scuole superiori già citate.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco