Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 161.543.367
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/11/17

Lecco: V.Sora: 56 µg/mc
Merate: 32 µg/mc
Valmadrera: 56 µg/mc
Colico: 40 µg/mc
Moggio: 87 µg/mc
Scritto Domenica 12 novembre 2017 alle 09:22

Oggiono: variazioni al bilancio e aliquote Tasi, Imu e addizionale Irpef

Da sinistra gli assessori Giuseppina Gerosa, Lamberto Lietti
e il sindaco Roberto Ferrari
In chiusura di consiglio comunale sono state discusse alcune variazioni al bilancio di previsione per il triennio 2017-2019, sulle quali la minoranza si è espressa con voto contrario o con l'astensione. ''Alcune volte ci siamo pronunciati a favore di variazioni che ci trovavano d'accordo per il loro carattere di urgenza, ma nel caso della variazione proposta dalla Giunta Comunale per i costi del referendum, riteniamo che 500 euro siano stati letteralmente sprecati, mentre potevano essere destinati ad aiutare qualcuno che ne aveva realmente bisogno" ha affermato il consigliere Chiara Narciso.
La variazione di bilancio successiva ha destato altre polemiche per l'assenza di alcuni consiglieri di maggioranza alla riunione della commissione esaminatrice preposta, ma ha ottenuto 7 voti favorevoli e 3 astensioni, divenendo immediatamente esecutiva.
All'ottavo punto è stata discussa l'integrazione al programma degli incarichi di collaborazione relativamente al piano urbano del traffico. "Si tratta di un obbligo solo per i comuni più grandi, ma la Regione lo ha previsto anche per Oggiono. L'obbligo sussiste dal 1994, ma nessuna amministrazione l'aveva mai messo in pratica. L'investimento sulla via Papa Giovanni è stato finanziato proprio con questo piano. Gli importi verranno messi a base d'asta dell'offerta economica che verrà presentata nel programma" ha dichiarato il sindaco Ferrari. La minoranza si è detta a favore dell'integrazione, pur dicendosi convinta che l'intervento sulla strada provinciale 51 portato avanti negli anni scorsi abbia creato più traffico anziché ridurlo.
Per quanto concerne le delibere sui tributi comunali per il 2018, sono state confermate aliquote e detrazioni degli anni precedenti per TASI, IMU e addizionale comunale all'IRPEF, di cui sono state mantenute inalterate l'aliquota e la soglia di esenzione fino a 15.000 euro. Tutte le delibere sono state approvate a maggioranza e hanno ottenuto l'immediata esecutività. L'ultimo punto all'ordine del giorno ha previsto l'approvazione del bilancio del 2016, comprensivo dei bilanci delle società partecipate Lario Reti Holding e Silea, avvenuta con tre voti contrari e sette favorevoli e resa immediatamente esecutiva.
R.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco