Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 179.912.719
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 09/07/18

Lecco: V.Sora: 165 µg/mc
Merate: 155 µg/mc
Valmadrera: 179 µg/mc
Colico: 170 µg/mc
Moggio: 161 µg/mc
Scritto Lunedì 13 novembre 2017 alle 23:46

Tentativi di effrazione e colpi riusciti a Casatenovo e Monticello

Anche il territorio casatese non è stato risparmiato dai furti che nei giorni scorsi hanno colpito con particolare insistenza la zona di Merate. Due gli episodi che si sono verificati a Casatenovo, ai danni del residence I Leoni di Via De Gasperi, al confine con Campofiorenzo, già finito in passato nel mirino dei malviventi. I carabinieri sono stati infatti chiamati ad intervenire sabato all'ora di cena quando una residente che stava rincasando, si è trovata di fronte due ignoti malviventi, che con tutta probabilità avevano intenzione di violare la sua proprietà. Le urla della donna sono riuscite nell'intento di mettere in fuga i ladri, riusciti a battere in ritirata prima dell'arrivo delle divise. Un tentativo di effrazione che segue di pochi giorni un furto effettivamente consumato, all'interno del medesimo residence e che - dalle notizie emerse - avrebbe fruttato un bottino non da poco ai suoi autori, riusciti a guadagnare l'accesso alla proprietà sfruttando la zona boschiva che delimita il residence dal territorio di Correzzana. Anche su questo episodio indagano i carabinieri.
Un altro furto infine, è stato messo a segno nei giorni scorsi in Via Monterosa a Monticello, località Besanelle; una volta rientrati a casa al termine della giornata lavorativa, i proprietari hanno dovuto fare i conti con l'amara scoperta dell'effrazione subita. E' partita così la conta dei danni, prima di rivolgersi alle forze dell'ordine per la denuncia del colpo subito.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco