Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.504.588
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Martedì 05 dicembre 2017 alle 09:52

Costa: all’unanimità approvato il piano per il diritto allo studio

L'assessore Anna Cazzaniga
Approvato dall'unanimità dal consiglio comunale di Costa Masnaga il piano del diritto allo studio. Nel documento le voci più importanti sono state riservate alle spese sostenute in estate per completare il lavoro di anti sfondellamento al soffitto della primaria già avviato lo scorso anno e quelle per l'installazione delle nuove centrali termiche. Per i bambini della primaria poi, a partire da quest'anno, c'è stata una novità: la dotazione, in mensa, di piatti di ceramica in cui consumare il pasto. "I piatti sono stati forniti dalla Unionchef, la ditta che ha vinto la gara d'appalto, mentre la lavastoviglie è stata acquistata dal comune, che ha speso una bella somma per dotarsi di un apparecchio di tipo industriale che, oltre a contenere molti piatti, li lava in modo veloce" ha spiegato l'assessore all'istruzione e cultura Anna Cazzaniga, esplicitando le ragioni di questo cambiamento. "Le insegnanti, dopo Expo, ci avevano fatto sottoscrivere un protocollo d'intesa per ridurre il consumo di plastica. Avevamo cominciato con le bottiglie e ora abbiamo pensato di introdurre anche i piatti, tre per bambino".
Il prezzo della mensa è stato leggermente ritoccato e ora il prezzo di ciascun buono costa alle famiglie 3,96 euro. E' stato riconfermato anche il progetto del piedibus, grazie alla presenza dei volontari. L'anno scorso era stato indetto un concorso per la scelta del logo da posizionare sulla cartellonistica: è stata premiata la classe vincitrice e a breve verranno installati i cartelli con le fermate.
Alla scuola secondaria, invece, l'intervento più consistente ha riguardato la sostituzione dei serramenti. E' stato poi confermato il progetto contro le dipendenze: il comune ha deciso di sostenere economicamente lo spettacolo che verrà realizzato dalla scuola in collaborazione con la biblioteca perchè ritenuto un'occasione migliore per parlare ai ragazzi rispetto alla classica lezione frontale.
Avallato anche quest'anno il servizio di dopo scuola curato da insegnanti in pensione alla primaria e da personale qualificato alla secondaria. "Per l'assistenza educativa nelle scuole non abbiamo ricevuto domande di servizio civile, quindi abbiamo cercato, attraverso un nuovo tipo di collaborazione, di mantenere le due ragazze che hanno svolto il servizio civile l'anno scorso per dare continuità al progetto. Una svolge 30 ore alla scuola d'infanzia, l'altra si divide tra la primaria e la secondaria. Il numero di ore del personale all'asilo è piuttosto alto perchè pensiamo di poter agevolare l'apprendimento della lingua, facendo arrivare i bambini più preparati a scuola" ha aggiunto l'assessore.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco