Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.505.118
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Martedì 05 dicembre 2017 alle 15:46

Missaglia: aumenta la spesa per l'assistenza scolastica ai disabili. ''Salta'' il fondo bollette

L'assessore Laura Pozzi
Quest'anno non ci sarà la consueta iniziativa del bando per il pagamento delle bollette di luce e gas, promosso in passato dal Comune di Missaglia per offrire un sostegno alle famiglie in difficoltà economica, spesso impossibilitate a far fronte alle spese per le utenze domestiche. Una decisione presa a malincuore dalla giunta e comunicata nel corso dell'ultima seduta di consiglio comunale dall'assessore alla partita, Laura Pozzi.
''Purtroppo quest'anno le esigenze del settore sociale non ci hanno consentito di accantonare quei 15-20mila euro attraverso i quali avevamo costituito questo fondo di emergenza'' ha annunciato il vicesindaco, spiegando come sia stato necessario invece mettere a bilancio 40mila euro per garantire l'assistenza scolastica ai ragazzi disabili che frequentano le scuole. A partire da settembre sono complessivamente undici gli alunni portatori di handicap ai quali il Comune deve garantire la figura di un educatore, come è loro diritto. Una spesa più elevata rispetto al passato, che ha impedito quindi di ricavare dalle pieghe del bilancio le risorse necessarie per riproporre il bando che da qualche anno a questa parte, veniva pubblicato a dicembre, con contributi ''una tantum'' assegnati a seconda del reddito dichiarato dai nuclei in difficoltà e dal numero dei componenti degli stessi. Senza contare poi le spese legali che il Comune ha dovuto sostenere per le cause promosse da due utenti, relativamente al settore dei servizi sociali, inizialmente non previste in bilancio.
L'emergenza riguarda anche le famiglie in difficoltà con il pagamento delle spese d'affitto, incombenza alla quale dovrebbe far fronte Regione Lombardia attraverso un apposito fondo, i cui requisiti però, si sono fatti molto più stringenti rispetto al passato. ''Fino a cinque anni fa erano una cinquantina i nuclei di Missaglia che beneficiavano di un contributo in parte regionale, al quale come Comune compartecipavamo. Quest'anno secondo i nostri calcoli, dell'iniziativa potranno beneficiare quattro famiglie. Mi auguro veramente che la politica sociale da parte di Regione possa essere più aperta'' ha aggiunto l'assessore Pozzi, spiegando come sia stato invece confermato il sostegno da parte del Comune alla Caritas, nell'ambito dell'iniziativa ''Adotta uno studente''. ''In questi anni siamo riusciti attraverso un contributo di 9mila euro ad aiutare i ragazzi che frequentano le scuole: sia attraverso il pagamento delle spese per la mensa e il trasporto, sia per l'acquisto di materiale e strumentazione in ausilio all'attività didattica'' ha concluso il vicesindaco di Missaglia.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco