Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.772.837
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Mercoledì 06 dicembre 2017 alle 16:48

Casatenovo: ex insegnante impegnata nel sociale. Si è spenta Rosalba Togni Nannini

Rosalba Togni Nannini
Un punto di riferimento per il volontariato a Casatenovo. Si sono svolti nel primo pomeriggio di oggi i funerali di Rosalba Togni - per tutti Imelda - scomparsa all'età di 75 anni a seguito di una malattia che l'aveva colpita pochi mesi fa.
Residente in località Rancate, insieme al marito Aristide Nannini aveva portato avanti diversi progetti e iniziative nel campo sociale, soprattutto nei settori relativi all'integrazione e all'assistenza scolastica. Come non citare ad esempio, il suo contributo nelle attività delle associazioni L'Angolo Giro e Progetto Mondo Mlal, dove è impegnata a tutto campo anche la figlia Sara, nota per il suo ruolo di consigliere comunale e di esponente del CdA di Retesalute.
Giunta a Casatenovo una trentina di anni fa, la famiglia Nannini aveva vissuto per un certo periodo in Ecuador, sperimentando in prima persona l'esperienza della missione e della cooperazione internazionale. Stabilitisi a Rancate, i coniugi da subito si erano inseriti nella comunità casatese, divenendo promotori e volontari di una serie di iniziative sociali, tra cui Progetto Arco, un doposcuola per alunni con difficoltà attinenti la didattica, iscritti alle scuole di Casatenovo, Missaglia e Monticello.
Una passione per l'insegnamento quindi, che i due coniugi hanno voluto portare avanti anche al termine dell'esperienza di docenti presso le medie della vicina Besana. Una volta in pensione, Imelda e Aristide hanno conferito alla propria missione didattica una finalità sociale, fungendo da punti di riferimento per decine di ragazzi del territorio, italiani e stranieri. La storia della loro famiglia era stata raccontata anche nel libro ''Gli porterò un vasetto di miele?'' scritto a quattro mani da Aristide e dalla figlia Sara, dedicato alla disabilità di quest'ultima e presentato pubblicamente in diverse occasioni. Un volume il cui ricavato era stato devoluto a ''Il mestiere di crescere'', iniziativa di Progetto Mondo Mlal fortemente sostenuta dalla famiglia Nannini.
I funerali di Imelda Togni sono stati officiati alle ore 14 di questo pomeriggio presso la chiesa di San Giorgio a Casatenovo. Oltre al marito Aristide la donna - originaria della bergamasca - lascia le figlie Sara ed Elena, il genero, i fratelli e i nipoti, che hanno chiesto di devolvere eventuali offerte al Fondo famiglie solidali della Caritas parrocchiale di Casatenovo, ambiente da sempre molto caro alla famiglia Nannini.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco