Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.772.785
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Mercoledì 06 dicembre 2017 alle 17:41

Missaglia: il Comune acquisirà da Enel Sole i 763 punti luce della pubblica illuminazione

L'assessore Paolo Redaelli
Il Comune di Missaglia acquisirà gli impianti di illuminazione dislocati sul territorio, di proprietà di Enel Sole. La questione, già presentata nelle scorse settimane dall'assessore alla partita Paolo Redaelli è stata affrontata nell'ultima seduta di consiglio comunale.
''Avevamo già stanziato la cifra prevista tramite la variazione al bilancio di previsione già approvata nella scorsa seduta, ma per poter avviare la procedura ci viene chiesta una specifica delibera di indirizzo'' ha spiegato l'esponente della giunta missagliese, specificando che serve la completa proprietà degli impianti prima di poter avviare - con la collaborazione di soggetti terzi - interventi di riqualificazione e di efficientamento energetico del sistema di pubblica illuminazione.
Attualmente a Missaglia, sulla base delle informazioni reperite, risultano di proprietà di Enel Sole 763 luci, di cui più della metà (il 65% per la precisione) a vapore di mercurio. Anche gli impianti già nella disponibilità del Comune (401) sono per più della metà obsoleti, tecnologicamente parlando. Proprio questa condizione attuale ha spinto l'assessore ai lavori pubblici a prendere in esame un intervento di riqualificazione dell'intero sistema, finalizzato appunto a migliorare la qualità attuale, avvalendosi di una tecnologia più efficiente, con luci a led e sistemi di ultima generazione sotto il profilo dei consumi.
La stima prevista per l'acquisizione degli impianti da Enel Sole è poco superiore ai 50mila euro. Con il via libera da parte del consiglio comunale, si può ora proseguire l'iter, inserito fra l'altro nel progetto di efficientamento energetico al quale Missaglia ha partecipato insieme ai comuni del circondario meratese. La Esco recentemente individuata tramite un bando, dovrà infatti occuparsi di reperire - attraverso una gara - il soggetto che in cambio della gestione, manutenzione e riqualificazione degli impianti, incasserà quale contropartita i proventi delle bollette. A questo proposito il Comune sta compiendo una stima della spesa media sostenuta negli ultimi anni, in previsione del contratto da stipulare una volta portata a termine l'intera procedura.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco