Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.707.650
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/01/19

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 77 µg/mc
Valmadrera: n.d. µg/mc
Colico: 85 µg/mc
Moggio: 95 µg/mc
Scritto Venerdì 08 dicembre 2017 alle 12:03

30 anni fa/30: comunisti critici sulla Città Brianza di Maldini. Poliambulatori all'Inrca e a Monticello nasce la Polisportiva

Un'immagine della Santa in località Fermata
Il progetto ''Città Brianza'' lanciato dal sindaco di Casatenovo, Giovanni Maldini, piace anche alle opposizioni. Nel novembre 1987, attraverso una conferenza stampa, i comunisti esprimono condivisione sui contenuti dell'iniziativa, senza risparmiare però qualche critica nei confronti dell'esponente della DC, relativamente agli strumenti pensati per attuare poi nel concreto l'iniziativa. Per Giuseppe Conti ''la montagna ha partorito il topolino'' se l'unica proposta è quella di calendarizzare degli incontri periodici fra sindaci. Il timore del PCI è quello che si possano creare altre istituzioni, mentre a loro modo di vedere il progetto va discusso all'interno dei singoli consigli comunali che per il casatese Antonio Colombo ''devono essere valorizzati'' perchè è in quel contesto che si attua la democrazia. ''Bisogna far funzionare le forme di collaborazione fra enti locali che già esistono e non ignorarle'' mentre il collega Bruno Crippa chiede ai ''democristiani'' una disponibilità al confronto su alcuni problemi prioritari che vanno affrontati: in primis la formazione di una programmazione urbanistica e socioeconomica della Brianza lecchese''.
Intanto a Casatenovo le proteste di un gruppo di cittadini circa la pericolosità della Santa, la strada provinciale 51, sfociano nella creazione di un vero e proprio comitato con l'obiettivo di sollecitare gli amministratori comunali a prendere in esame una serie di interventi per migliorare il livello di sicurezza della principale arteria che funge da collegamento con Lecco da una parte, e Monza dall'altra. Una battaglia che è in corso da diversi anni, ma che ha trovato nuovo slancio dopo la morte di un bambino di soli dieci anni, residente a Campofiorenzo, falciato da un'auto mentre stava attraversando Via De Gasperi. A questo proposito sono allo studio delle iniziative per ricordare la giovanissima vittima della strada, fra cui quella di intitolare alla sua memoria, il campo di calcio della parrocchia, come annunciato durante la messa dal prevosto don Franco Molteni.

Un paio di immagini dell'Inrca di Monteregio con Sandro Cesana e Giovanni Maldini

In quegli stessi giorni proseguono i contatti tra l'Inrca e l'Ussl di Merate - sollecitati dall'assessore regionale Ettore Isacchini - per i nuovi poliambulatori ospitati nella struttura di Monteregio, al servizio dell'intero territorio casatese. Un ruolo importante in questa sfida lo gioca Sandro Cesana, presidente dell'azienda sanitaria meratese, secondo il quale ''è la sanità che deve andare tra la gente, non certo il contrario''. Una partita difficile, nella quale anche il Comune tenta di dare un contributo positivo. Il sindaco Giovanni Maldini promette la sistemazione di Via Monteregio e la creazione di nuovi parcheggi, una volta che il nuovo servizio sanitario dovesse prendere effettivamente il via. Una delle ipotesi più accreditate è che i nuovi ambulatori possano essere ricavati in Villa Rosa, l'immobile ormai in disuso da anni che si trova nel vecchio parco che circonda l'Inrca. Ma la strada verso l'obiettivo appare ancora lunga e non certo priva di ostacoli.
A Monticello invece, continua il ''braccio di ferro'' tra alunni, docenti, genitori e organismi scolastici dell'istituto superiore
Don Virginio Colmegna e Giovanni Pirovano
Greppi, per le condizioni di sicurezza della Villa, ritenute non all'altezza del ruolo che svolge. Una delegazione di studenti ha infatti manifestato l'intenzione di creare una commissione di esperti che possa valutare le condizioni di agibilità dell'immobile. Intanto a Cortenuova riapre la Grande Casa, il centro che opera a favore dei giovani affetti da disagio fisico e psichico. Dopo alcune problematiche a livello gestionale che avevano costretto a chiudere provvisoriamente la struttura, il nuovo presidente è don Virginio Colmegna, una garanzia nel settore. L'assessore ai servizi sociali, Giovanni Pirovano, si dice fiducioso che le cose questa volta possano andare nel verso giusto.
Chiudiamo infine con una nuova realtà, nata proprio nei primi giorni di dicembre 1987: la Polisportiva Monticellese, associazione che si pone quale obiettivo quello di coordinare le diverse attività sportive presenti in paese e di superare anche i ''campanili''. Un'impresa assai ardua per un comune costituito da tre realtà dall'identità fortissima: Cortenuova, Torrevilla e Monticello appunto. Non resta quindi che attendere la risposta che solo il tempo potrà fornire.
Articoli correlati:
21.11.2017 - 30 anni fa/29: altro incidente mortale sulla Santa, monta la protesta dei cittadini. A Missaglia scuola intitolata a Moneta
25.10.2017 - 30 anni fa/28: rapine e aggressioni riempiono le cronache. A Casatenovo e Missaglia tiene banco la sicurezza stradale
08.10.2017 - 30 anni fa/27: a Casatenovo si parla di ''Città Brianza'' e si fa festa per don Fermo. Proteste per la pericolosità della Sp51
12.09.2017 - 30 anni fa/26: destino incerto per Villa Cioja, mentre Maldini sogna un ufficio postale a Rogoredo. Don Fermo vice parroco
24.08.2017 - 30 anni fa/25: Cassago spera di avere le reliquie di S.Agostino. L'estate non ferma la ''nera'' tra aggressioni e strane 'scoperte'
11.08.2017 - 30 anni fa/24: Maldini tira dritto sull'idea di ''Città Brianza''. A Villa Cioja (Missaglia) si insedia la biblioteca e forse gli Alpini
26.07.2017 - 30 anni fa/23: incidenti mortali sulla 'Santa', a Casatenovo la protesta. Poche iscrizioni, scuola di Cortenuova a rischio
04.07.2017 - 30 anni fa/22: ottava rapina in due anni alla 'Posta' di Sirtori A Missaglia comitato per ''salvare'' il Monastero dal degrado
15.06.2017 - 30 anni fa/21: sgominata banda di rapinatori e 5° assalto all'ufficio postale di Monticello. Ancora polemiche sulla nuova caserma dei carabinieri a Casatenovo
16.05.2017 - 30 anni fa/20: quasi conclusa la caserma dei Carabinieri, che fine farà quella a Missaglia?
23.04.2017 - 30 anni fa/19: Cassago vota un odg per salvare il ''besanino''. Nozze Vismara-De Benedetti e Maldini lancia la Città Brianza
05.04.2017 - 30 anni fa/18: cantiere della piscina fermo, minoranze critiche. A Cortenuova si progetta la nuova strada al servizio della zona industriale
10.03.2017 - 30 anni fa/17: fermo il cantiere della piscina, preoccupazione tra i sindaci. L'amministratore dell'Agrati-Garelli 'fa chiarezza'
15.02.2017 - 30 anni fa/16: timori per le sorti dell'Agrati-Garelli, confronto tra i sindaci e l'azienda. Settimo ''colpo'' alla Posta di Maresso
18.01.2017 - 30 anni fa/15: l'Agrati-Garelli annuncia 159 esuberi. Ritardo sui lavori per la piscina e a Cremella problemi con i...visoni
01.01.2017 - 30 anni fa/14: il 1986 ''si chiude'' con una rapina alle Poste di Monticello e una banda dedita allo spaccio sgominata dai CC
06.12.2016 - 30 anni fa/13: ipotesi scuola di musica a V.Mariani, mentre a Missaglia si insedia un aeroporto. Un ''giallo'' alla Grande Casa
17.11.2016 - 30 anni fa/12: in forse il centro alla Colombina, residenti sul ''piede di guerra''. A Barzanò timori per la chiusura dell'USSL
14.10.2016 - 30 anni fa/11: a Casatenovo polemiche per l'acqua...rossa e le minoranze criticano il Prg. Furti e arresti riempiono le cronache
21.09.2016 - 30 anni fa/10: a Campofiorenzo il cardinal Martini inaugura la nuova chiesa. Rapina in villa e un 18enne muore in un sinistro
27.07.2016 - 30 anni fa/9: guasto alla rete idrica, Casatenovo senza..acqua. A Barzanò il preside va in pensione e Monticello lavora al Prg
02.07.2016 - 30 anni fa/8: che futuro per il Monastero di Missaglia? Nuova area industriale a Cortenuova e a Casatenovo in scena il Palio
12.06.2016 - 30 anni fa/7: ''La Colombina chiede un centro sociale. Al via i lavori per le piscine, a Besana timori per le sorti del 'Viarana'
13.05.2016 - 30 anni fa/6: la ''banda dei municipi'' colpisce anche a Viganò. A Casatenovo si lavora per salvare Villa Facchi e Villa Mariani
12.04.2016 - 30 anni fa/5: a Casatenovo preoccupa il traffico, oltre 2mila mezzi ogni ora sulla ''Santa''. Nuova ondata di furti e truffe
20.03.2016 - 30 anni fa/4: tenenza dei carabinieri, Merate e Casatenovo se la contendono. Barzanò, alle medie si può insegnare l'inglese
01.03.2016 - 30 anni fa/3: un ''fronte del no'' contro la Usmate-Nibionno. Riapre la biblioteca di Monticello, chiude l'Enel a Cremella
17.02.2016 - 30 anni fa/2: due banditi armati rapinano la BPL di Casatenovo. A Monticello preoccupa la collina, a Besana ''vertice'' sul treno
07.02.2016 - 30 anni fa/1: rapina in banca, furti e gravi incidenti stradali. La maggioranza casatese in crisi, al via la gara per la piscina
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco