Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 166.724.528
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/01/18

Lecco: V.Sora: 64 µg/mc
Merate: 49 µg/mc
Valmadrera: 53 µg/mc
Colico: 49 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Giovedì 11 gennaio 2018 alle 08:40

Bosisio: tentativi di furto in centro paese e visite dei ladri in alcune abitazioni a Cesana

Tentativi di furto anche con l'anno nuovo a Bosisio Parini. Questa volta i malintenzionati hanno agito in centro paese, in via Beniamino Appiani che si trova alle spalle del Municipio.
Uno primo colpo è stato tentato nel vicolo Carpani, una traversa dell'arteria. Qui, l'altro giorno i soliti ignoti avrebbero agito tra le 20 e la mezzanotte, approfittando dell'assenza dei padroni di casa. "Hanno prima tentato di forzare la serratura e poi la porta servendosi di un piede di porco, ma non ci sono riusciti forse perchè disturbati e così sono fuggiti" ha spiegato la vittima che vive in una casa indipendente e che quella sera si trovava fuori a cena. "Mi sono accorto dell'accaduto il giorno successivo quando ho visto i segni di scasso: non è stato per nulla piacevole".
Non c'è stato dunque alcun bottino per i malviventi, che però hanno inevitabilmente provocato danni all'abitazione. "Ho segnalato l'accaduto ai carabinieri. A questo punto mi chiedo se la videosorveglianza comunale viene utilizzata anche in questi casi oppure se è solo uno strumento per fare sanzioni" è stato lo sfogo del bosisiese.
Nei giorni precedenti inoltre, si sono registrati altri due tentativi dei furto nella medesima via e un quarto nelle vicinanze. In quest'ultimo caso, secondo quanto raccolto, i ladri avrebbero tentato di entrare in azione ma, sorpresi in flagranza dal proprietario, si sarebbero dati alla macchia.
Non solo Bosisio, ma anche Cesana Brianza è stata presa di mira da malintenzionati che hanno visitato alcune abitazioni in via Canavè e in generale nella zona ai piedi del parco Roccolo. I residenti non erano in casa al momento dell'intrusione e hanno fatto l'amara scoperta soltanto in un momento successivo. In tutti questi casi sembra che i ladri fossero alla ricerca di qualcosa dal momento che non hanno portato via nulla dalle case. Hanno soltanto messo a soqquadro gli appartamenti e creato danni fisici nel tentativo di introdursi all'interno.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco