Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 173.415.085
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/04/18

Lecco: V.Sora: 108 µg/mc
Merate: 105 µg/mc
Valmadrera: 110 µg/mc
Colico: 101 µg/mc
Moggio: 115 µg/mc
Scritto Venerdì 12 gennaio 2018 alle 16:07

Galgiana: in scena la Natività con i volontari dell’oratorio

È stato il tradizionale presepe vivente a chiudere le feste natalizie galgianesi. Sono stati una trentina, infatti, i volontari dell'oratorio San Luigi di Galgiana che nel pomeriggio del sei gennaio, giorno dell'Epifania, hanno indossato i panni di Re Magi, pastori, angeli e contadini per mettere in scena la sacra rappresentazione della Natività.


Un appuntamento fisso e tradizionale per la comunità di fedeli casatesi, che si è riunita presso la chiesa di San Biagio in attesa di assistere alla nascita del Salvatore del Mondo.


Dai più grandi ai più piccoli, fino ad un neonato Gesù Bambino, i volontari e i ragazzi dell'oratorio hanno fatto ingresso in chiesa, in un clima di riflessione e di silenzio: dall'annuncio dell'arcangelo Gabriele a Maria, fino alla nascita di un piccolissimo Gesù e all'arrivo dei Magi, dopo un lungo viaggio sulla scia di una stella cometa, i fedeli galgianesi hanno potuto rivivere, dopo duemila anni, la bellezza della Natività.



"Grazie a tutti i figuranti, piccoli e grandi, che si sono impegnati per dare vita a questa rappresentazione. Gesù è il dono più grande che ci ha fatto Dio per continuare a vivere in mezzo a noi", ha ricordato don Piergiorgio Fumagalli, vicario della comunità pastorale di Casatenovo.


Dopo la rappresentazione, figuranti e fedeli hanno infatti pregato insieme, in un piccolo momento guidato da don Piergiorgio. Come da tradizione, infatti, il pomeriggio dell'Epifania è riservato al momento significativo e suggestivo del "Bacio a Gesù Bambino".


Prima, però, don Piergiorgio ha voluto ricordare e benedire tutti i bambini della frazione che, nel corso del 2017, hanno ricevuto il sacramento del battesimo.


A concludere il pomeriggio di festa, è stata la benedizione finale e un momento insieme in oratorio per tutti i partecipanti.
L.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco