Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 173.370.765
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/04/18

Lecco: V.Sora: 108 µg/mc
Merate: 105 µg/mc
Valmadrera: 110 µg/mc
Colico: 101 µg/mc
Moggio: 115 µg/mc
Scritto Venerdì 12 gennaio 2018 alle 17:17

Barzago: la pista di pattinaggio smontata con un bilancio positivo. 2500 gli ingressi

Al centro sportivo di Barzago tutto è tornato come prima: atleti e atlete che passano ed entrano nella struttura per giocare le partite e fare gli allenamenti. La pista di pattinaggio è stata smontata e la magia del Natale è venuta meno: non ci sono più né i volontari, né le famiglie, né i ragazzi pronti a pattinare e a mangiare qualcosa ai margini della pista.

Alcuni volontari e rappresentanti dell'amministrazione comunale di Barzago

Dal 2 dicembre al 7 gennaio il centro sportivo di via Leopardi di Barzago ha ospitato "Barzago in pista. Pattinaggio sul ghiaccio" che ha portato in paese una di quelle attrazioni tradizionalmente associate al Natale, ma solitamente poste in centri urbani più grandi oppure nelle mete turistiche. Non certo in un paese come Barzago dove invece, l'amministrazione Tentori ha voluto credere nel progetto maturato all'interno della commissione cultura. A renderlo possibile è servito il contributo di tanti soggetti che hanno deciso di dedicarvi tempo e impegno prima e durante le vacanze natalizie: i membri della commissione biblioteca, gli amministratori, i volontari del Gruppo Sportivo Barzaghese.
Irrinunciabili sono stati i visitatori che hanno animato la pista di pattinaggio durante le ore di apertura: secondo le stime degli organizzatori, sono stati circa 2500 gli accessi nel periodo di apertura. I picchi di presenze venivano raggiunte nelle ore centrali dei pomeriggi del weekend quando famiglie con bambini e ragazzi e ragazze del circondario non hanno perso l'opportunità di pattinare vicino a casa.


Anche nella sera di Capodanno quando cittadini di Barzago e non, hanno scelto di alternare il pattinaggio e il Cenone presso la tensiostruttura, servita dai cuochi del Gruppo Sportivo Barzaghese. Alla fine l'incasso dei biglietti ha coperto metà delle spese mentre al resto ci hanno pensato gli sponsor che numerosi hanno risposto all'appello dell'amministrazione di Barzago.
Durante tutti i giorni di apertura della pista, in settimana dalle 15.30 alle 18.30 e dalle 20 alle 22.00 e nel weekend dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22, lo spazio era a disposizione delle associazioni e dei gruppi come gli Alpini di Barzago che per qualche giorno hanno deciso di vendere le castagne ai visitatori.


Soddisfazione è stata espressa dalla vicesindaca Daniela Bonfanti che ha riferito di "aver lavorato in un clima di serenità e divertimento", offrendo "ai barzaghesi e alle persone dei paesi limitrofi, questo tipico svago natalizio piuttosto insolito per le nostre zone".
Alla domanda se l'iniziativa verrà riproposta l'anno prossimo, la vicesindaca è stata cauta anche se non ha escluso a priori questa ipotesi.
A.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco