Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 176.001.099
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/05/18

Lecco: V.Sora: 110 µg/mc
Merate: 110 µg/mc
Valmadrera: 102 µg/mc
Colico: 86 µg/mc
Moggio: 116 µg/mc
Scritto Lunedì 12 febbraio 2018 alle 11:14

Costa: il Card.Angelo Scola dai pazienti di Villa Beretta per la giornata del malato

Una gradita sorpresa per gli ammalati e gli operatori di Villa Beretta a Costa Masnaga. In occasione della giornata mondiale del malato che ricorre domenica 11 febbraio, il cardinale Angelo Scola, lo scorso giovedì 8 febbraio si è recato presso la struttura specializzata nella terapia riabilitava, accompagnato da don Silvano Motta.

Da sinistra Suor Vittoria, Suor Paola, la Madre Superiora Bernardetta, il Cardinale Angelo Scola, padre Luca Poli e Suor Fausta

L'eminenza ha scelto di trascorrere un pomeriggio in un luogo d'eccellenza per la cura di persone affette da gravi cerebro lesioni: è rimasto al fianco dei pazienti che si trovano ad affrontare un percorso difficile e impegnativo e ha fornito loro il sostegno per farsi guidare dalla fede.
Il cardinale ha varcato le porte dei tre piani e ha incontrato personalmente i degenti dei reparti, rivolgendo loro un pensiero in questo momento di sofferenza. Ha fatto visita anche alla palestra, salutando il personale e quanti in quel momento erano impegnati nel percorso di riabilitazione.


Guidato dalle quattro suore infermiere dell'addolorata, ha in seguito raggiunto anche la piccola cappella dove ha conosciuto padre Luca Poli. I tre religiosi hanno concelebrato la messa dedicando la preghiera alle persone e ai familiari che stanno attraversando momenti dolorosi e di incertezza. Per tutti è stata l'occasione per un profondo raccoglimento e una riflessione.
A proposito della vocazione della Chiesa verso i bisognosi, sono eloquenti alcune parole contenute nel messaggio che il Santo Padre Francesco ha lasciato per la XXVI giornata del malato: "Nei Paesi dove esistono sistemi di sanità pubblica sufficienti, il lavoro delle congregazioni cattoliche, delle diocesi e dei loro ospedali, oltre a fornire cure mediche di qualità, cerca di mettere la persona umana al centro del processo terapeutico e svolge ricerca scientifica nel rispetto della vita e dei valori morali cristiani".

L’arrivo nella cappella della struttura

Il Cardinale Scola ha deciso di fare visita a uno di questi ospedali per toccare con mano una realtà in cui la tribolazione e la forza camminano insieme.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco