Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 169.311.750
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/02/18

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 46 µg/mc
Valmadrera: 55 µg/mc
Colico: 64 µg/mc
Moggio: 92 µg/mc
Scritto Lunedì 12 febbraio 2018 alle 21:44

Casatenovo: il Fondo Famiglie Solidali Caritas nel 2017 ha aiutato 20 nuclei in difficoltà

L'edificio che ospita il Centro di Ascolto Caritas
Sono stati venti i nuclei familiari supportati nel corso del 2017 dal Centro di Ascolto Caritas di Casatenovo, nell'ambito dell'iniziativa "Fondo Famiglie Solidali". Nell'ultimo numero di Koinonia, il notiziario della comunità pastorale Maria Regina di Tutti i Santi, è stato infatti tracciato un breve resoconto del progetto sociale iniziato ormai tre anni fa, che si pone quale obiettivo il sostegno economico degli utenti colpiti dalla crisi, a causa soprattutto della perdita del lavoro.
''L'attività -
spiegano dalla Caritas - ha consentito di supportare venti famiglie (dieci italiane e dieci provenienti da altri Paesi), residenti nel nostro territorio, per un importo complessivo di 31.200 euro, di cui 7.200 euro per i tirocini di inclusione lavorativa''.
Grazie al progetto avviato in collaborazione con il Comune infatti, cinque persone hanno iniziato un periodo di prova/formazione presso aziende del territorio che per alcuni di loro si è poi trasformato in attività professonale dalle condizioni più certe e sicure. Oltre a questo progetto dedicato specificatamente al lavoro, è proseguita la distribuzione degli alimenti presso la sede del Centro di Ascolto in Via San Giorgio, punto di riferimento per i fedeli delle parrocchie di Casatenovo, ma anche di Monticello.
Le volontarie Caritas hanno annunciato che l'iniziativa ''Fondo Famiglie Solidali'' è sospesa sino alla fine di aprile, per poter consentire una gestione più equilibrata della raccolta fondi, nel rispetto delle disponibilità economiche dei soggetti donanti, ovvero le decine e decine di famiglie del territorio che hanno deciso di aderire al progetto, sostenendo economicamente ogni mese con un contributo le persone - individuate in collaborazione con il Comune - che si trovano in uno stato di bisogno.
''Per quanto fatto nel corso dell'anno 2017 - proseguono le volontarie - riteniamo di dover porre un sincero ringraziamento a tutti coloro che, a diverso titolo, hanno collaborato e sostenuto questo progetto, con costante dedizione e partecipazione''.
L'iniziativa proposta proseguirà nel corso dell'anno 2018, a partire da domenica 13 maggio, ''confidando nella sensibilità di quanti hanno costantemente donato e di chi vorrà partecipare con spirito di cristiana carità al sostegno dei più poveri''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco