Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 176.001.218
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/05/18

Lecco: V.Sora: 110 µg/mc
Merate: 110 µg/mc
Valmadrera: 102 µg/mc
Colico: 86 µg/mc
Moggio: 116 µg/mc
Scritto Martedì 13 febbraio 2018 alle 15:24

Dodici giovani studenti francesi coinvolti in uno stage nelle pasticcerie del casatese

Il progetto al quale hanno aderito i comuni di Barzanò, Barzago, Missaglia e Merate - con i rispettivi comitati gemellaggio - ha permesso a dodici giovani pasticceri francesi di sperimentare le loro abilità in cucina nelle attività commerciali del circondario casatese e oggionese.

I giovani studenti-pasticceri con i docenti e gli amministratori comunali

I ragazzi, arrivati all'ostello del Molinatto di Oggiono nel tardo pomeriggio di lunedì 12 febbraio, sono stati accolti dagli organizzatori e dalle rappresentanze comunali - tra cui il primo cittadino barzanese Giancarlo Aldeghi e l'assessore di Missaglia, Donatella Diacci - che per dare loro il benvenuto hanno allestito un banchetto di pietanze tipiche della zona.
I comuni lavorano da ben quattro anni a questo speciale progetto di gemellaggio lavorativo, al quale si affiancano le altre iniziative dalla storia ancor più consolidata:
nella prossima primavera raggiungeranno il territorio i bambini delle elementari, mentre in estate sarà la volta degli adulti. Ogni municipio è associato ad altrettanti paesi francesi - Tournon Saint Martin, Mézières en Brenne, La Roche Posay e Buzancais -
nel cui circondario ha la sede l'istituto scolastico da cui provengono gli studenti, accompagnati dal professore in carica Gerard Calas e dal docente ora in pensione ma sempre dedito a questo progetto Michelle Doiseau entrambi molto entusiasti della collaborazione Italia - Francia.


Durante la loro permanenza Pier, Pablo, Jean e gli altri loro compagni lavoreranno nelle pasticcerie a pieno regime, dalle prime ore della mattina fino a dopo pranzo. Gli intensi orari non rappresentano certo un ostacolo perché i giovani sono abituati ai ritmi all'alternanza scuola - lavoro che a Chateaurox è gestita diversamente dall'Italia.
"In Francia è da almeno un secolo che i ragazzi studiano e lavorano - ha commentato il professor Calas - la differenza è che da noi hanno un vero e proprio contratto con retribuzione, mentre in Italia rimangono studenti. Sicuramente qui come in Francia l'esperienza all'estero conta tanto a livello di curriculum ed è un'apertura verso l'Europa, questo credo sia il principale obiettivo dei gemellaggi".
Tra gli esercizi commerciali coinvolti nel progetto citiamo Arte e Sapori ad Oggiono, la Pastizzeria di Rovagnate, Pasticceria Comi a Missaglia, la pasticceria Fumagalli a Barzanò e Agorà a Nibionno. Tutte hanno accettato di buon grado l'iniziativa nonostante l'ostacolo della lingua non sia da poco: per cercare di adattarsi meglio i ragazzi hanno però sostenuto un breve corso di con un'insegnante di origine italiana.

I volontari dei comitati di gemellaggio, gli amministratori e gli insegnanti

Oltre al lavoro, ci saranno anche diversi momenti di svago ed altrettanti dedicati alla conoscenza della cultura del nostro territorio, come l'uscita alla Galbusera di Morbegno o la visita all'Abazia di Piona o ancora il tour a Villa Crespi.
Per concludere le due settimane di soggiorno i ragazzi saranno protagonisti della giornata "Au revoir" che si terrà sabato 24 febbraio presso Peregolibri di Barzanò dalle ore 10:30 alle 18:30. In quest'occasione i giovani si affiancheranno agli studenti del liceo Parini per un caffè letterario seguito da una degustazione che chiaramente sarà a base di dolci per l'intero pomeriggio. Il saluto finale sarà invece a ritmo di musica con la band Emilio e gli Ambrogio, che proprio in quell'occasione presenterà il suo primo album.
Angelica Badoni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco