Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 169.311.924
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/02/18

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 46 µg/mc
Valmadrera: 55 µg/mc
Colico: 64 µg/mc
Moggio: 92 µg/mc
Scritto Martedì 13 febbraio 2018 alle 16:59

Regione Lombardia: Rossi, ''lo sport è educazione e rispetto dell'ambiente''

"Un'importante intesa sottoscritta tra Regione Lombardia e le aziende del gruppo Water Alliance per ridurre, attraverso il coinvolgimento del mondo dello sport, la dispersione in ambiente delle bottigliette di plastica, favorire l'utilizzo di acqua pubblica e promuovere l'educazione ambientale tramite opportune campagne di sensibilizzazione condivise". Questi, in sintesi, secondo l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi, gli obiettivi di "Acqua Eco Sport". L'accordo, della durata di cinque anni, è stato firmato tra Regione Lombardia e Le aziende del Gruppo Water Alliance: Società di gestione del Servizio Idrico Integrato della Lombardia che comprende: Brianzacque S.r.l., CAP Holding S.p.A, Lario Reti Holding S.p.A., Padania Acque S.p.A., Pavia Acque S.c.a.r.l., S.Ec.Am S.p.A., Società Acqua Lodigiana (SAL) e Uniacque S.p.A.

"E' del tutto evidente - evidenzia Claudia Terzi - come, l'aumento incontrollato dei contenitori di plastica e la loro dispersione nell'ambiente provochino un incremento dell'inquinamento con conseguenti danni all'ambiente. Prevenire la produzione dei rifiuti e accrescere la consapevolezza del rispetto dell'acqua quale bene comune è un dovere per tutti, cittadini e istituzioni".

"La nostra acqua - ricorda l'assessore Terzi - è tutelata e garantita dalle aziende che operano in Lombardia e il suo costante utilizzo, per usi alimentari, è una sana abitudine in grado di generare benefici e risorse per l'economia familiare, nonché vantaggi nella minor produzione di rifiuti e del loro trasporto e smaltimento. Grazie a questo protocollo e al coinvolgimento delle istituzioni, anche sportive, sia pubbliche sia private, metteremo in campo ogni azione volta a prevenire e contrastare il preoccupante aumento dell'inquinamento generato dai contenitori di plastica".

"Da Tempo - ribadisce Terzi - siamo impegnati nella promozione e costituzione di reti territoriali virtuose, in attuazione del programma regionale di gestione dei rifiuti. Sono convinta che le iniziative di sensibilizzazione, soprattutto quando attivate da istituzioni e dal mondo dello sport, siano in grado di produrre effetti positivi sull'opinione pubblica, in particolare sui giovani".

"Lo sport è anche educazione e tutela dell'ambiente - dichiara l'Assessore allo Sport Antonio Rossi - e deve insegnare il rispetto dei luoghi dove si praticano attività sportive e non solo. Io che proprio sull'acqua ho praticato il mio sport e che vivo a Lecco sono doppiamente soddisfatto di questo protocollo condividendone lo spirito e sostenendo pienamente il progetto ".

"Durante gli eventi sportivi - sottolinea l'assessore Terzi - vengono prodotte quantità rilevanti di rifiuti, in considerazione della ricorrente pratica di distribuzione, presso punti di ristoro o postazioni dedicate, di contenitori di plastica, destinati agli atleti o ai partecipanti. Grazie a questo protocollo viene definito una sorta di logo ‘Acqua Eco Sport' che potrà essere concesso alle manifestazioni sportive, a garanzia del carattere sostenibile della manifestazione stessa".

"Con questo protocollo - conclude Terzi - da un lato ci impegniamo a far accrescere la cultura del rispetto dell'acqua, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, dall'altro, mettiamo in campo azioni concrete, per ridurre la produzione di rifiuti, coinvolgendo il mondo dello sport quale testimonial naturale di sani valori".

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco