Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.421.751
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Lunedì 05 marzo 2018 alle 13:10

Pirovano (PD Casatenovo): la delusione è forte ma bisogna andare avanti

Si unisce ai commenti del PD anche il segretario del Partito Democratico di Casatenovo Andrea Pirovano. Qui la coalizione di centro-sinistra rappresentata da Adele Gatti alla Camera ha ottenuto il 26,71%, a 20 punti in meno dal centro-destra. Come singola forza, il PD al 23,24% accorcia il divario dal vincitore leghista di solo due punti (26,32%).
«Ringrazio chi a livello locale ha votato il PD» questo il commento a caldo di Pirovano sui dati di Casatenovo, il Comune guidato da Filippo Galbiati. Sui risultati nazionale c'è chiaramente più amarezza. «La delusione è forte, ma bisogna andare avanti, consapevoli dell'affermazione del centro-destra e del Movimento 5 Stelle. Spero che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella trovi una soluzione per garantire un Governo a questo Paese». Sulle cause della sconfitta del suo partito, trova le ragioni nell'assecondamento delle forze populiste al sentimento di paura. «Da Letta in poi - ha proseguito Andrea Pirovano - risulta che l'Italia è in fase di ripresa, ma paradossalmente non è emerso dal voto. Le informazioni limitate e alimentate dalla paura hanno preso il sopravvento. Il tema dell'immigrazione è stato determinante nella campagna elettorale. L'esasperazione di questa tematica ha giovato un ruolo importante, soprattutto nella parte del Paese che ha più sofferto la crisi, in primis il Meridione. Io penso che abbia dato delle risposte concrete, organizzando in modo adeguato gli arrivi sia in rapporto alle comunità locali di partenza sia nella gestione del fenomeno sul territorio nazionale».
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco