Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 184.680.832
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/09/18

Lecco: V.Sora: 134 µg/mc
Merate: 149 µg/mc
Valmadrera: 155 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Domenica 11 marzo 2018 alle 09:39

Missaglia: con il gruppo LILT, una cena e vendita di primule

Tante e coloratissime primule sono state le protagoniste nella mattinata di sabato 10 marzo in Piazza a Missaglia, in occasione delle iniziative del gruppo Lilt (lega italiana per la lotta contro i tumori) per la festa della donna, celebrata lo scorso giovedì 8 marzo. L’associazione ha proposto infatti una serie di incontri per sensibilizzare la cittadinanza sulla tematica della violenza e del maltrattamento nei confronti del gentil sesso, soprattutto nella settimana in cui ricorre la giornata dedicata proprio alla rivendicazione dei diritti delle donne. In particolare giovedì 8 marzo è stata organizzata una cena solidale presso il ristorante Caffè Mania di Missaglia, alla presenza delle volontarie dell’associazione.

Momento particolare e dal significativo impatto simbolico è stato il battito di mano iniziale, un gesto voluto da tutte le presenti per ricordare la dignità della donna e sottolineare la necessità di diffondere il più possibile questo forte messaggio di progresso sociale. La cena si è svolta in allegria, ma non sono mancate le occasioni per cercare di attualizzare il problema della violenza sulle donne con la condivisione di idee, opinioni e progetti che ruotano attorno all’impegno di cui si fa carico Lilt nel sostegno di questa tematica che è ritornata oggi più che mai sotto i riflettori dei media e dell’attenzione pubblica e politica. Al termine della serata, spazio alla tradizionale tombolata dialettale brianzola, per chiudere i festeggiamenti in un’atmosfera più leggera, fatta di sorrisi e divertimento.

Lo scopo della serata, però, non è stato solo quello di far emergere le nuove problematiche legate alla violazione dei diritti femminili, ma è stato anche e soprattutto quello di raccogliere fondi per l'acquisto di un fibroscopio ottico per le sedi di Casatenovo e Missaglia. In particolare, lo strumento che verrà acquistato servirà per l’individuazione dei tumori in stato embrionale che colpiscono il cavo orale e che hanno registrato nuovi tassi di crescita soprattutto tra la popolazione di sesso femminile.

Le volontarie presenti sabato mattina hanno quindi voluto ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e che hanno sostenuto l’associazione, tra cui gli sponsor. Nella mattinata poi, sono state esposte sotto i portici le tipiche primule rosse, viola, gialle e rosa, a disposizione dei passanti e dei cittadini che hanno voluto lasciare un’offerta libera per sostenere le iniziative del gruppo. Circa 300 le piantine distribuite, a testimonianza del forte impatto che la tematica ha sulla sensibilità sociale e della volontà dimostrata di voler contribuire alla diffusione del messaggio solidale della Lilt.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco