Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.361.339
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Martedì 13 marzo 2018 alle 12:22

Torrevilla bike: Serena Calvetti sul podio alla South Garda Bike

A Medole, nel mantovano, KTM PROTEK DAMA, si presenta all'appuntamento della South Garda Bike, con una decina di bikers.
60 i chilometri da affrontare in questa domenica fredda e piovosa, su un percorso fangoso, all'arrivo sarà difficile riconoscere i vari atleti sia dal viso che dalle maglie.


Serena Calvetti, Campionessa Italiana Elite Cross Country, riesce a stare con la testa della gara femminile per quasi metà del percorso, poi rallenta, anche a causa del freddo e dell'acqua, difende la sua posizione e taglia il traggardo portandosi a casa una prestigiosa ed importante seconda piazza.
"Sono stanca, infreddolita ed indolenzita, nonostante questo, sono contenta della mia gara, ho fatto il possibile per restare in testa, questa non è la mia specialità, ho dato il massimo. Un secondo posto, visto il tipo di gara ed il tempo, che per me valgono come una vittoria" ci dice Serena Calvetti, ancora infreddolita.
Nella gara maschile il migliore dei nostri è Simone Colombo, Master 3, che chiude in 60° posizione, seguito da Beltain Schmid, 77°, tutti gli altri finiscono anzitempo la gara chi per il freddo e chi per problemi meccanici dovuti al fango.
I nostri due bikers in trasferta in Sud Africa per la prima prova di Coppa del Mondo non si portano a casa i risultati sperati e meritati, Edoardo Xillo, nella gara Under 23, finisce la sua gara già al primo giro, per una manovra errata perde la traiettoria, nel cercare di recuperare il giusti percorso, impatta con un tronco d'albero e rompe deragliatore e cambio.
Tra gli Elite, Lorenzo Samparisi, chiude la sua prova in settantesima posizione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco