Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.361.480
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Martedì 13 marzo 2018 alle 14:49

Missaglia: il 23 un'assemblea pubblica per discutere del destino dei campi da tennis

I campi da tennis di Contra a Missaglia
Quale futuro per i campi da tennis situati in località Contra a Missaglia? Se ne parlerà il prossimo venerdì 23 marzo durante un'assemblea pubblica convocata dall'amministrazione comunale presso la sala civica dell'ex scuola elementare, in Via San Bartolomeo.
In campagna elettorale la lista Più Missaglia - poi riconfermata dalla maggioranza dei cittadini alla guida del paese - aveva infatti avanzato un'ipotesi di lavoro per trasformare i due campi da gioco, ormai dismessi da tempo, in un'area multi-sportiva con spazi per il calcio, la pallavolo e persino il beach volley.
La proposta sarà sottoposta durante la serata ai cittadini che interverranno, dai quali il Comune intende naturalmente proposte e suggerimenti affinchè la zona torni ad essere pienamente fruibile.
''Il nostro è un progetto che vogliamo condividere con la popolazione'' ci ha detto Diego Sala, collaboratore esterno del Comune per quel che riguarda le tematiche sportive. ''L'obiettivo è quello di creare un luogo di incontro per la comunità che possa soddisfare le esigenze di tutte le fasce anagrafiche. Si tratta di un'opera che la frazione e più in generale Missaglia attende da tempo e che come amministrazione abbiamo promesso''.
Il Comune è proprietario della struttura sportiva che si trova a pochi passi dalla chiesina di S.Bartolomeo da un ventennio ormai. Si tratta di due campi da tennis esterni con blocco spogliatoi-infermeria realizzati negli anni Novanta a scomputo oneri di urbanizzazione nell'ambito delle residenze sorte in Via Cantù. Se evidentemente a quel tempo si era avvertita l'esigenza di realizzare quella tipologia di struttura sportiva, con il trascorrere degli anni i campi da tennis di Contra hanno conosciuto diversi cambiamenti, sino alla situazione di stallo odierna, che prosegue ormai da anni.


Gestiti inizialmente dall'associazione Amici del Monastero, nel 2011 l'impianto era stato affidato ad una società tennistica monzese, che negli anni successivi aveva però rinunciato ad un'eventuale proroga del contratto. Da tempo ormai il Comune si sta interrogando sul destino della struttura, che essendo scoperta, risulta poco appetibile per le società sportive in quanto fruibile nei soli mesi primaverili-estivi o comunque con condizioni di bel tempo. Per non parlare poi dei costi di gestione legati ad eventuali interventi di manutenzione da realizzare.
Una riflessione sul futuro degli ex campi da tennis - allo stato attuale utilizzati soltanto durante il week-end agostano in cui si tiene la festa di Contra - era stata avviata anche dalla consulta per le politiche giovanili nello scorso mandato amministrativo. Quello che da sempre è apparso come un vero e proprio punto fermo è che la struttura dovrà mantenere una destinazione ludico-sportiva, come era stato a suo tempo stabilito.
Ora non resta che attendere la prossima settimana per conoscere da vicino il progetto elaborato dall'amministrazione missagliese.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco