Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 186.134.163
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 13/10/18

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 83 µg/mc
Valmadrera: 83 µg/mc
Colico: 74 µg/mc
Moggio: 82 µg/mc
Scritto Domenica 15 aprile 2018 alle 19:10

Missaglia: la giornata ecologica coi bambini delle scuole e i volontari. Un successo

Foto di gruppo per volontari grandi e piccini che hanno preso parte all'iniziativa

"Un paese è non essere mai solo" è stata la citazione, ripresa da una frase di Cesare Pavese, del sindaco di Missaglia, Bruno Crippa, che al termine della giornata ecologica di domenica 15 aprile ha ringraziato i partecipanti per il prezioso contributo che hanno dato nella pulizia e nella cura del comune.

Da sinistra l'assessore Paolo Redaelli e il sindaco Bruno Crippa


Nella mattinata di domenica, infatti, grandi e piccoli si sono riuniti per partecipare alla giornata a sostegno dell'ambiente, dopo che questa era stata rinviata a marzo a causa del maltempo. Forte è stato il coinvolgimento soprattutto dei bambini, che nel primo mattino si sono ritrovati presso la scuola primaria dove le maestre e i volontari li hanno suddivisi in classi e piccoli gruppi per procedere alla pulizia nelle diverse zone assegnate. Insieme agli adulti hanno quindi proceduto all'ispezione e alla raccolta dei rifiuti per le vie e le strade del comune, dopo essere stati preventivamente muniti di sacchi della spazzatura, pettorine per essere riconosciuti e guanti.


Le zone assegnate a ogni gruppo si sono dislocate sul territorio in modo da ricoprire gran parte dei percorsi principali che sono anche quelli più soggetti al passaggio di automobili e persone e quindi più a rischio inquinamento e disattenzione da parte dei passanti. Importante è stata anche la partecipazione delle diverse associazioni che hanno garantito la loro presenza durante tutte le fasi della raccolta, contribuendo ad aumentare il numero degli sforzi e degli aiuti; fra queste il gruppo CAI, il gruppo Alpini di Missaglia, i cacciatori e i pescatori. Al termine tutti i volontari si sono ritrovati verso le ore 11 a Palazzina Teodolinda per assistere alle premiazioni e al discorso di chiusura del sindaco.


La sala si è riempita subito di bambini, membri di associazioni, adulti e anziani mentre alcuni volontari si sono resi disponibili per il servizio del rinfresco che è stato gentilmente offerto ai partecipanti come gesto di riconoscenza alla fine dell'incontro. Il sindaco Crippa ha quindi potuto ringraziare personalmente tutti i cittadini che hanno partecipato all'iniziativa, rivolgendosi soprattutto ai 120 bambini delle scuole elementari, che con la loro nutrita presenza hanno confermato ancora una volta l'effetto positivo di questa iniziativa per i comuni.


"Il paese non è solo del sindaco, è importante che ogni cittadino si senta responsabile e direttamente coinvolto nella cura del bene comune, che per definizione riguarda tutti e su tutti ha inevitabilmente delle implicazioni. Purtroppo molte persone sono ancora poco attente sulla questione ecologica, basti pensare che in alcuni comuni il senso civico è talmente diffuso che i cestini sono stati aboliti poichè nessuno si sognerebbe mai di buttare per terra dei rifiuti, e questo è indice dei progressi che ancora devono essere fatti nel nostro piccolo. Sicuramente uno dei modi per incentivare comportamenti più eco-responsabili sono gli interventi a livello scolastico e la continua attivazione dei bambini in questo tipo di iniziative, perché l'educazione civica si trasmette anche e soprattutto attraverso queste attività pratiche. Uno dei nostri obiettivi è quindi quello di coinvolgere costantemente le scuole e proporre il più possibile giornate con questo spirito" ha aggiunto il sindaco Crippa.


E' intervenuto poi l'assessore all'urbanistica e all'ecologia Paolo Redaelli, che ha annunciato la distribuzione degli attestati di partecipazione a tutti coloro che hanno preso parte alla raccolta; per i bambini in particolare era previsto un piccolo riconoscimento, vale a dire alcuni oggetti di cancelleria. Infine, è intervenuta una delle responsabili dell'associazione Fuoriclasse di Missaglia, che ha premiato le classi delle scuole primarie di Maresso e Missaglia e della scuola secondaria di Missaglia che hanno partecipato con il numero più alto di membri.


In chiusura di cerimonia, grandi e piccoli hanno quindi potuto gustare dolci, snack e panini in compagnia di amici e parenti con i quali hanno condiviso questa bella esperienza al servizio del loro paese.
Martina Besana
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco