Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 173.361.086
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/04/18

Lecco: V.Sora: 108 µg/mc
Merate: 105 µg/mc
Valmadrera: 110 µg/mc
Colico: 101 µg/mc
Moggio: 115 µg/mc
Scritto Lunedì 16 aprile 2018 alle 12:27

Casatenovo: Grande Guerra, il 17 la serata su D'Annunzio

Dopo Giuseppe Ungaretti e la sua esperienza di trincea, è la volta di un altro celebre personaggio: Gabriele D'Annunzio. Nell'ambito del ciclo "Riflessioni sulla Grande Guerra 1915/1918" promosso dall'Università per tutte le età, sarà ancora il prof. Giovanni Fighera a farcelo incontrare.

Questo è il ritratto da lui proposto:

Figura eclettica e, al contempo, eccentrica, poliedrica e versata in diversi campi, Gabriele D'Annunzio è l'artista con cui tutti i contemporanei si devono confrontare, sia che lo amino e cerchino di imitarlo sia che lo osteggino e lo avversino apertamente.
Deciso interventista, contribuisce con i suoi discorsi di piazza all'entrata in guerra dell'Italia. Alla guerra D'Annunzio partecipa, poi, non come soldato al fronte, in trincea, ma come personaggio d'eccezione, che vuole distinguersi ed essere protagonista. Il poeta soldato vola su Vienna, capitale dell'Impero Austroungarico, volantinando manifesti di propaganda sulla città. Nel 1916 durante un atterraggio di fortuna dell'aeroplano pilotato dal tenente Luigi Bologna, D'Annunzio rimane ferito ed è costretto a letto, per mesi, nell'oscurità, ove compone alcuni versi del Notturno.
Il poeta decide di dedicare alla Grande guerra, definita «la guerra grande e giusta», un intero libro delle Laudi del cielo, della terra, del mare e degli eroi, il quinto, noto comunemente come Asterope.

L'incontro si svolgerà martedì prossimo ,17 aprile, sempre presso l'oratorio di Galgiana (Casatenovo) con inizio alle 20.30 (apertura della sala alle ore 20.00).

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco