Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 176.023.250
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/05/18

Lecco: V.Sora: 110 µg/mc
Merate: 110 µg/mc
Valmadrera: 102 µg/mc
Colico: 86 µg/mc
Moggio: 116 µg/mc
Scritto Lunedì 14 maggio 2018 alle 12:09

Maresso: in 650 alla Camminata per la vita. Il ricavato devoluto a Insieme per Ambanja e all'oratorio

Nella mattinata di domenica 13 maggio si è svolta la ventitreesima edizione della "Camminata per la Vita", una manifestazione non competitiva e a passo libero, organizzata come ogni anno dai volontari dell'oratorio di Maresso con il patrocinio del Comune di Missaglia.

I volontari della manifestazione maressese

Dopo essersi dati appuntamento per l'iscrizione nell'oratorio dedicato a San Domenico Savio, i circa 650 partecipanti, dai più ai meno esperti, hanno scelto una fra le tre alternative di percorso: sei, dodici o diciotto chilometri. Le camminate, studiate dagli organizzatori in base ai diversi livelli di difficoltà, hanno visto persone riunite in gruppi o singolarmente, di ogni età, genitori, nonni e bambini, percorrere strade e sentieri della frazione missagliese e del territorio circostante per immergersi nella natura e godere di una mattinata in compagnia. Dopo lo sforzo e la fatica, il rientro in oratorio, dove un punto di ristoro attendeva tutti i partecipanti, ai quali è stato consegnato anche un omaggio donato dagli sponsor della manifestazione.
Una volta che i podisti sono tornati in oratorio, si è svolta una breve cerimonia per ringraziare volontari e partecipanti e per ricordare Cristina Riva e Fabrizio Comi, ai quali la camminata è dedicata.

L'omaggio floreale consegnato ai genitori di Fabrizio e Cristina


A prendere la parola è stato Rossano Casiraghi, uno dei volontari. "Ringrazio tutti i collaboratori: la Croce Bianca, chi ha preparato tutti i percorsi, i ragazzi che erano presenti come volontari e ad aiutare sui sentieri, gli sponsor che ci hanno dato una mano e, non per ultimo in ordine d'importanza, l'oratorio di Maresso, che come ogni anno ci ospita".


Dopo i tanti grazie espressi, Casiraghi ha spiegato ai presenti l'utilizzo dei fondi raccolti con questa iniziativa, chiamando sul palco Giovanni Besana, rappresentante dell'associazione "Insieme per Ambanja". Prima di passare la parola al missagliese, Casiraghi gli ha consegnato un assegno simbolico del valore di 1500 euro e ha sottolineato come ogni anno si voglia destinare una parte di fondi alle associazioni che sono presenti sul territorio. A questo proposito quest'anno si è voluto collaborare con "Insieme per Ambanja", un'associazione che opera in Madagascar.


"Ringrazio molto tutti i partecipanti e organizzatori della Camminata per questo contributo, perché sono fondi molto utili. In Madagascar è difficile vivere, in molti luoghi manca anche l'elettricità, perciò ogni goccia che arriva da qua è una goccia importantissima per la crescita del paese. Millecinquecento euro in Madagascar sono una montagna di soldi e sicuramente ci aiuteranno a fare qualcosa di utile per la popolazione locale. Il vescovo del paese sarà molto felice per questo. Vorremmo portarlo anche qui, in occasione della sua prossima visita in Italia, di modo da festeggiarlo e che possa, anche lui, ringraziarvi di persona per questo enorme regalo"
ha affermato Besana.
Casiraghi ha poi ripreso il microfono per affermare che la restante parte del ricavato, che ammonta a 1200 euro, finanzierà i lavori di ammodernamento della caldaia dell'oratorio.


A seguire, sono saliti sul palco in genitori di Cristina Riva e Fabrizio Comi, ai quali è stato consegnato un mazzo di fiori. "Cristina e Fabrizio sono due giovani del nostro oratorio che, purtroppo, ci hanno lasciato qualche anno fa. Erano molto attivi in parrocchia e anche nell'organizzazione di questa camminata, motivo per il quale abbiamo deciso di dedicarla al loro ricordo. Noi non li dimentichiamo e perciò ogni anno vogliamo ricordarli con questo omaggio ai loro genitori" ha spiegato il volontario maressese.


Prima dell'attesissima sottoscrizione a premi, un piccolo momento è stato dedicato ad Angelo Paleari, il partecipante più anziano della Camminata, al quale è stato consegnato uno speciale omaggio.
Finalmente poi il momento tanto atteso dell'estrazione dei biglietti vincenti: in palio per i partecipanti c'erano quasi cinquanta premi, tra i quali una bellissima mountain bike.

La consegna dell'assegno a Giovanni Besana di Insieme per Ambanja


Prima di salutare tutti i partecipanti, un invito al prossimo anno per la ventiquattresima edizione.

  • Per visualizzare i numeri estratti clicca QUI
A.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco