Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 181.806.933
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 28/07/18

Lecco: V.Sora: 146 µg/mc
Merate: 159 µg/mc
Valmadrera: 197 µg/mc
Colico: 159 µg/mc
Moggio: 112 µg/mc
Scritto Lunedì 14 maggio 2018 alle 17:09

Cornizzolo Vertical: 186 atleti di corsa da Suello fino in vetta

Sono scesi in campo 186 corridori per la sesta edizione della competizione Cornizzolo vertical, gara che vede gli atleti cimentarsi in un percorso di 3,5 km su un dislivello di 1000 metri.

I vincitori delle categorie maschile e femminile

Nella prime ore della mattina di domenica 13 maggio, nonostante il cielo grigio poco promettente, il gruppo si è riunito nell'area della partenza appena fuori le scuole primarie per prendere il numero di pettorina e la maglietta regalata da Affari e Sport con la scritta "l'è dura", un motto certamente azzeccato per il grado di difficoltà della corsa.

Il podio femminile


Alle 9:30 lo sparo ha segnato la partenza per le donne e, soli 10 minuti dopo, anche gli uomini hanno scattato alla conquista della vetta trovando solo un punto di ristoro lungo il tragitto con la possibilità di bere acqua e sali minerali.

Il podio maschile


L'iniziativa è stata inserita anche quest'anno nella manifestazione più ampia del Cornizzolo day, una giornata nata per contrastare il fenomeno della cavazione nel monte. "Quest'anno è venuto meno l'aspetto politico dell'evento - ha commentato il primo cittadino Carlo Valsecchi - visto che la zona è stata esclusa dalle possibili aree di intervento, infatti non si terranno nemmeno i discorsi delle autorità sul tema. Nonostante ciò è stata mantenuta la tradizione in favore dello sport e dell'ambiente, sempre contornata da un ottimo e efficiente servizio".


In vetta al monte quindi non solo il traguardo ma anche un clima di festa con tanto di banchetti, area adibita a festa ed intrattenimento musicale hanno accolto gli atleti ed anche gli altri partecipanti, alcuni arrivati a piedi altri con le navette.
Sul podio maschile Danilo Brambille, molto conosciuto e soprannominato "il Falco" che ha chiuso la prova in 36 minuti e 19 secondi, a seguire Filippo Curtoni con 37 minuti e 52 secondi ed un meritato terzo posto a Fabrizio Triulzi con 38 minuti e 31 secondi.


Tra il gentil sesso invece un primo posto a Chiara Fumagalli con i suoi 45 minuti e 8 secondi, subito dietro la vincitrice della prima tappa del circuito Affari e Sport Martina Brambilla con un tempo di 46 minuti e 26 secondi, il bronzo invece se l'è aggiudicato Cecilia Petrini per soli 29 secondi in più rispetto alla sua avversaria.

La partenza per uomini e donne in gara dal centro di Suello


"Un ringraziamento particolare va a tutti gli sponsor e a tutti i volontari presenti - hanno dichiarato gli organizzatori - in particolare alla sec Civate e alla Pell e Oss di Monza e ad Affari e Sport sponsor del circuito. L'appuntamento con la terza tappa del circuito sarà per il 1 luglio alla Moggio Artavaggio".

Per la classifica completa cliccare qui

A.Ba.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco