Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 176.022.945
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/05/18

Lecco: V.Sora: 110 µg/mc
Merate: 110 µg/mc
Valmadrera: 102 µg/mc
Colico: 86 µg/mc
Moggio: 116 µg/mc
Scritto Lunedì 14 maggio 2018 alle 18:27

Bosisio: il 18 assemblea della minoranza sul ''Precampel''

Bosisio Viva organizza un'assemblea pubblica sul progetto Precampel. Il gruppo di minoranza di Bosisio Parini, come noto, è contrario ai lavori che stanno per partire sull'area lago.
"Dopo aver già speso risorse per progetti commissionati e messi nel cassetto e dopo aver rinunciato all'acquisto di Villa Rosa, togliendo l'uso pubblico e spendendo 45.000 euro per rigare la nuova cinta privata della villa, si stanno utilizzando altri 120.000 euro (ai quali vanno aggiunti 18.000 euro per il progetto del nuovo canoa club) per elaborare l'ennesimo progetto da realizzare, almeno in parte, entro la fine del mandato" hanno spiegato i consiglieri. "L'opera sostanzialmente prevede di eliminare l'intero posteggio del Precampel per creare una zona pedonale e di spostare tutti i parcheggi attorno alla palestra e all'interno del cortile delle scuole. Tutto per una spesa complessiva prevista di 1.500.000 euro".


Il gruppo ha ravvisato alcune criticità nel progetto e ha esposto alcune riflessioni. "L'impressione è quella che si voglia realizzare un'opera faraonica che non andrà in alcun modo a risolvere i problemi e le esigenze del paese. Secondo noi oggi per migliorare l'area basterebbero pochi interventi, sicuramente prioritari e meno costosi: collegare l'utile posteggio del Precampel all'area scolastica e creare davanti alle scuole e alla palestra una zona filtro dove poter incrementare i posteggi". Per la minoranza, le risorse avrebbero dovuto essere utilizzate per la manutenzione del paese: creazione di marciapiedi, sistemazione dei centri storici abbandonati, asfaltature di strade secondarie, conservazione del patrimonio pubblico (Casa Carpani, scuole, casa Parini) e proseguimento della passeggiata lago.
"Vista l'importanza dell'opera abbiamo chiesto al consiglio comunale che fosse convocata un'assemblea pubblica aperta alla partecipazione dei cittadini per discutere e confrontarsi su ciò che si intende realizzare. La risposta della maggioranza è stata quella che "Bosisio Viva" vuole solo far perdere tempo. Ritenendo invece un valore il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte amministrative, abbiamo deciso di organizzarla noi".
Bosisio Viva aspetterà i cittadini nella serata di venerdì 18 maggio alle 21 presso il centro studi pariniano.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco