Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 176.023.271
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/05/18

Lecco: V.Sora: 110 µg/mc
Merate: 110 µg/mc
Valmadrera: 102 µg/mc
Colico: 86 µg/mc
Moggio: 116 µg/mc
Scritto Lunedì 14 maggio 2018 alle 19:05

Casatenovo: l'Università per tutte le età premia 12 giovani musicisti, vincitori del concorso

Dodici giovanissimi musicisti premiati e un pomeriggio dedicato alla musica. Si è svolta sabato pomeriggio la cerimonia di premiazione del primo concorso per Giovani Musicisti.
Un'iniziativa nuova, organizzata dall'Università per Tutte le Età con la collaborazione della Scuola di Musica Guarnieri, il patrocinio del comune di Casatenovo, Missaglia e Monticello e della Provincia di Lecco, il contributo della Pro Loco e di Amici di Villa Farina e di tanti altri sponsor del territorio.

Foto di gruppo con i premiati

Ad accogliere tutto il pubblico presente e i giovani musicisti, sul palco dell'Auditorium dedicato a Graziella Fumagalli, è stato il presidente dell'Università per Tutte le Età, Samuele Baio.
"Benvenuti al concerto finale dei vincitori del concorso giovani musicisti", ha esordito, illustrando poi brevemente la storia dell'associazione e le motivazioni alla base dell'organizzazione del concorso. Nata quasi un anno fa, l'associazione Villa Farina - Università per Tutte le Età si occupa infatti di attività formative e culturali di vario tipo, dedicate a tutte le età.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


"L'accoglienza delle nostre proposte, in questo primo anno di attività, è stata molto buona, per cui se vale il proverbio "chi bene inizia è a metà dell'opera", ci sentiamo incoraggiati a proseguire con entusiasmo sulla strada intrapresa. Ci siamo anche chiesti: visto che l'università è per tutte le età, cosa proponiamo per i ragazzi e giovani? Abbiamo pensato, per quest'anno, di rivolgerci ad un particolare insieme di ragazzi e giovani che, dopo le ore passate a scuola, con passione si applicano ad uno studio bellissimo ed impegnativo quale quello della musica. Infatti quasi tutti i ragazzi sono impegnati in attività sportive. Quelli che dopo lo studio delle materie scolastiche, vanno avanti ancora a studiare la musica nelle sue varie espressioni strumentali, meritano una particolare attenzione. Ecco, abbiamo pensato a loro ed abbiamo trovato l'entusiastica collaborazione della scuola di musica Guarnieri, il cui direttore, maestro Massima Mazza, ha aderito con passione e ci ha supportato con impegno per organizzare il concorso", ha spiegato, ringraziando anche gli sponsor e gli enti coinvolti.


Tra questi, anche l'amministrazione comunale di Casatenovo. "Credo sia un'iniziativa davvero meritoria", ha ricordato il primo cittadino casatese, Filippo Galbiati, presente con la fascia tricolore in rappresentanza dell'amministrazione e portando i saluti anche dell'amministrazione di Missaglia e Monticello. "Come per il Premio San Giorgio, si moltiplicano attività e iniziative che premiano il merito. Per la crescita delle nostre comunità abbiamo bisogno di segnalare e identificare il merito, costruendo legami e relazioni con altri enti e associazioni", ha concluso, ricordando l'importanza dell'iniziativa, tra passione e impegno, per i ragazzi premiati e per tutti e anche come il Premio San Giorgio abbia premiato, negli ultimi anni, persone che si sono contraddistinte nel panorama musicale come il maestro Mazza e Alessandro La Ciaciera, ex alunno della scuola e oggi vice organista del duomo di Milano. Presenti tra il pubblico anche l'assessore Marta Picchi e il consigliere comunale e provinciale Marinella Maldini.


A chiamare i ragazzi sul palco per le varie esibizioni strumentali è stato invece il maestro Massimo Mazza, direttore della scuola. "Grazie a tutti voi. Partecipare a questa iniziativa è stato per noi molto bello e divertente", ha ricordato, illustrando alcune caratteristiche del concorso e ringraziando associazioni e sponsor. "Questi ragazzi sono tutti millenials e sui millenials si è sentito dire di tutto. Io non posso che dirne benissimo perché, in realtà, dimostrano che lo studio della musica è rimasto uguale rispetto al passato. Studiare musica oggi però è più difficile, credo, che studiare ai miei tempi. C'è distrazione, in senso etimologico, che non aiuta così come la considerazione dei compagni. Sono ragazzi meritevoli ancora di più", ha concluso il maestro prima di chiamare i ragazzi sul palco.


Chi nella prima categoria, fino a circa 13 anni di età, chi nella seconda categoria, fino a 17 anni, chi con flauto, pianoforte e violino e chi con arpa o chitarra, i giovanissimi musicisti si sono alternati sul palco regalando al pubblico un pomeriggio di musica e gioia. Haendel, Bastien, Chopin, Ravel, Bartok alcuni degli autori dei brani eseguiti dai ragazzi, le cui note hanno avvolto l'Auditorium, tra "corde percosse da martelli e pizzicate con le dita". "Per questi allievi, suonare significa lavorare molte ore dopo la scuola", ha proseguito il maestro Mazza, spiegando che molti dei ragazzi hanno già in curriculum premi in diversi concorsi. Al termine delle varie esibizioni musicali, ognuna salutata con applausi scroscianti dal pubblico, il momento della premiazione da parte del maestro Mazza e del presidente del sodalizio Samuele Baio. Poi, una foto ricordo con il primo cittadino Filippo Galbiati.


Al termine del pomeriggio, anche un buonissimo buffet preparato da alunni e professori dall'I.P.S. Graziella Fumagalli, guidati dal preside Fumagalli.

Ecco i nomi dei ragazzi premiati:

Sara Ciabarri - I categoria - 2° premio - flauto
Mattia Maino - I categoria - 2° premio - pianoforte
Alessio Carruggio - II categoria - 2° premio - pianoforte
Flavia Rita Romano - I categoria - 2° premio - pianoforte
Adriana Gilly - I categoria - I categoria - 2° premio - violino
Caterina Spedicati - I categoria - 2° premio - arpa
Anna Caterina Binda - I categoria - premio speciale - pianoforte
Isabella Cambini - II categoria - 1° premio - arpa
Federico Canaletti - II categoria - 1° premio - chitarra
Ludovica Fierro - II categoria - 1° premio - arpa
Giovanna Alessandra Prodan - I categoria - 1° premio - arpa
Jacopo Mattavelli - II categoria - 1° premio - pianoforte

L.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco