Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 186.356.763
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 13/10/18

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 83 µg/mc
Valmadrera: 83 µg/mc
Colico: 74 µg/mc
Moggio: 82 µg/mc
Scritto Lunedì 11 giugno 2018 alle 12:23

Viganò: nella festa delle associazioni premiati i vincitori di ''Poetiche Ispirazioni''

Alcune immagini delle premiazioni. Al microfono l'assessore alla cultura Renato Ghezzi

Giornata ricca di eventi quella di domenica 10 giugno presso il parco Il Gelso a Viganò, dove l'amministrazione comunale ha voluto riunire tutte le associazioni e i gruppi di volontari presenti sul territorio per trascorrere un momento di condivisione.

Gianluca Alzati e a destra Corrado Pennati del Gruppo Cultura


Per l'evento, il parroco don Enrico Baramani ha officiato nella mattinata la messa dedicata alle associazioni, mentre l'area verde è stata allestita con gazebi e tendoni che hanno ospitato i vari gruppi, i quali fin dalle 14 hanno animato la comunità con giochi per bambini, trucca-bimbi, laboratori artistici e possibilità di ristoro per qualunque età. Verso le 16.30 il sindaco di Viganò, Fabio Bertarini, ha fatto radunare i presenti sulle scalinate per aprire le premiazioni del concorso "Poetiche Ispirazioni 2018" che quest'anno ha celebrato la sua settima edizione nelle due diverse categorie dei bambini delle elementari e degli adulti.


In particolare, gli alunni della scuola primaria hanno realizzato 79 disegni che sono stati esposti nel parco sulla tematica scelta anche per il concorso di poesia, ovvero la libertà, e hanno cercato di rappresentare questo concetto con i propri pensieri e le proprie emozioni. A tal proposito, l'artista Carmen Manzoni ha estrapolato da tutti i disegni sette diverse formelle raffigurative che sono state messe in palio nella sottoscrizione promossa durante il pomeriggio per raccogliere risorse da utilizzare per l'acquisto di materiale didattico a favore dell'istituto di Viganò.

A sinistra il sindaco Fabio Bertarini. Sotto i bimbi della scuola primaria


Prima di cominciare con le premiazioni però, il sindaco ha voluto citare una ad una le 17 associazioni presenti all'evento e che da anni ormai contribuiscono alla vita comunitaria e sociale del comune di Viganò. "Poter godere dell'appoggio e del sostegno di ben 17 gruppi in un paese di 2000 abitanti è sicuramente un dato significativo che mi rende entusiasta e soddisfatto, poiché i volontari con la loro grinta e la loro vivacità sono un pilastro importante per la cittadinanza viganese. Il primo gruppo che voglio ringraziare e ricordare è il Gruppo Giovani, perché non solo rappresentate il nostro futuro, ma la vostra voglia di mettervi in gioco, aldilà di ogni difficoltà, costituisce un esempio per tutti noi adulti che possiamo semplicemente consigliarvi. Ringrazio poi calorosamente il Gruppo Cultura, il Gruppo Alpini, il Piedibus, Avis, il Gruppo Gioco-Apollonia, Sonoritas, Rwendo, Caritas, Aido, Scuola dell'Infanzia, Amici sul Palco, Gso Oratorio, il Gruppo Trasporto, Gruppo Missionario, Pro Loco, la Scuola Primaria e tutti i cittadini che sono volontari presso la Croce Bianca, la Croce Rossa e la Protezione Civile".


La parola è poi passata all'assessore alla cultura e all'istruzione, Renato Ghezzi, il quale ha espresso una forte e sincera soddisfazione per il lavoro svolto con i bambini della scuola primaria grazie al ruolo fondamentale e prezioso delle insegnanti che hanno guidato le classi terze e quarte nell'esperienza del concorso di poesie.


Ha poi proceduto a ringraziare la bibliotecaria Rossana Melillo che ha innalzato la qualità della biblioteca di Viganò grazie a una serie di iniziative coinvolgenti ed interessanti, la consigliera Stefania Rovelli e il vice-sindaco Stefano Cazzaniga. Ha quindi concluso il suo intervento con una citazione: "La felicità della goccia è morire nel fiume", per sottolineare come sia solo nella dimensione collettiva e comunitaria che le nostre idee, i nostri pensieri e i nostri progetti assumono una dimensione di incontro che migliora la qualità delle nostre esperienze individuali, soprattutto nell'ambito della cultura.


La premiazione è stata annunciata dal presidente del Gruppo Cultura, Corrado Pennati, che ha lasciato la parola ad uno dei giudici prescelti per la valutazione delle poesie, per indicare il perché della scelta del tema della libertà. Il concetto, infatti, è un tema che ci riguarda tutti più o meno consapevolmente, poiché se possiamo oggi godere di un certo grado di libertà è anche grazie al sacrificio e al dolore di tutti coloro che prima di noi hanno sofferto in nome della rivendicazione di questo altissimo ideale, per esempio come è accaduto durante la Resistenza partigiana Italiana. La libertà, però, non è fatta solo di eroi e grande gesta ma passa anche e soprattutto attraverso piccoli gesti quotidiani, proprio come una poesia, un testo, un'opera d'arte o una canzone.


Il presidente ha quindi proceduto con la premiazione della categoria bambini con un piccolo dono per gli alunni partecipanti al concorso e con la distribuzione delle Antologie contenenti le diverse poesie alle maestre. Per quanto riguarda gli adulti, nella sezione di poesia in lingua italiana la prima classificata è stata Gianpiera Sironi con il suo "Volo d'Amore", secondo si è posizionato Giovanni Besana con "Liberta è amore, è speranza", e terzi classificati ex aequo sono stati Michele Izzo con "La libertà è una nuvola bianca" e Mauro Milani e Milena Tonelli con "Uscirà", mentre per la sezione di poesia dialettale primi classificati ex aequo si sono dimostrati essere Marco Vaira con "Inno" e Elvio Angeletti con "l crucal" e al terzo posto invece Roberto Colonnelli con "Il tango del destino".


Durante la distribuzione dei premi e dei riconoscimenti ai vari vincitori, il musicista Gianluca Alzati ha proposto diverse sue canzoni nell'ambito del tema della libertà con l'accompagnamento della sua chitarra. Sempre nell'ambito musicale, hanno dato il loro contributo anche i bambini della scuola primaria che, coordinati da maestri e maestre hanno cantato una canzone rap, scritta per l'occasione partendo proprio dalle diverse impressioni dei piccoli su questo tema.


Al termine delle premiazioni, è seguito quindi il simbolico lancio dei palloncini da parte di tutta la comunità e la presentazione dell'esperienza Book Crossing da parte del Gruppo Cultura. Infine, a conclusione della giornata di festa e ritrovo, la serata è stata animata dalle musiche dal vivo di una cover band, per chiudere in allegria e in compagnia questo importante appuntamento di vita cittadina e civile.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco