Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 178.011.873
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 20/06/18

Lecco: V.Sora: 150 µg/mc
Merate: 159 µg/mc
Valmadrera: 161 µg/mc
Colico: 167 µg/mc
Moggio: 155 µg/mc
Scritto Lunedì 11 giugno 2018 alle 13:57

Casatenovo: attimi tensione in centro per un 23enne magrebino, poi condotto in caserma

E' stato condotto in caserma per gli accertamenti del caso il 23enne di origine magrebina fermato nella tarda mattinata odierna dai carabinieri in Via Roma, a pochi passi dalla filiale di Unicredit, lungo la strada provinciale 51.
Secondo gli elementi non ancora ufficiali sin qui raccolti, il giovane - complice probabilmente un abuso di alcolici - avrebbe dato in escandescenze, disturbando il vicinato con un atteggiamento ''sopra le righe'' che peraltro avrebbe già manifestato in passato.

Le pattuglie dei militari e l'ambulanza intervenuti poco prima di mezzogiorno in Via Roma a Casatenovo

L'intervento delle forze dell'ordine si sarebbe infatti già reso necessario in precedenti occasioni. Stamani, quando la situazione si è fatta insostenibile è scattata la chiamata al 112, con la richiesta di intervento ai carabinieri, estesa poi anche ai sanitari. Sul posto si è portata inizialmente una pattuglia della stazione di Casatenovo, ma la situazione ha richiesto immediati rinforzi. In supporto sono intervenuti quindi anche i colleghi di Cremella. I militari dopo aver cercato di comprendere cosa fosse accaduto, hanno cercato di tranquillizzare il 23enne, sedando la tensione che nel frattempo aveva conosciuto livelli altissimi. Caricato il giovane sull'auto, lo hanno poi accompagnato alla stazione di Via Bixio per gli accertamenti di rito, mentre l'ambulanza della Croce Bianca ha fatto ritorno in sede, non essendosi reso necessario il trasporto in ospedale.


Un episodio che ricorda quello avvenuto lo scorso giovedì a Merate, con l'intervento dei militari in un negozio gestito da una famiglia di indiani, nel cuore della città, per placare le ire di un giovane marocchino, successivamente arrestato al culmine di una serie di episodi di disturbo ai danni dei residenti e commercianti del centro.
Secondo alcune testimonianze raccolte in zona si tratta di episodi divenuti ormai piuttosto frequenti anche a Casatenovo, con continue richieste di intervento al 112. Quel che è certo è che la scena di stamani non è passata inosservata ai tanti utenti della strada che stavano percorrendo la strada provinciale 51 in quegli istanti.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco