Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 181.840.559
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/08/18

Lecco: V.Sora: 142 µg/mc
Merate: 166 µg/mc
Valmadrera: 151 µg/mc
Colico: 135 µg/mc
Moggio: 128 µg/mc
Scritto Mercoledì 13 giugno 2018 alle 10:10

Ci stringiamo alla famiglia Alpi per la scomparsa di Luciana che ha combattuto fino alla fine per avere verità sulla morte della figlia

Il Circolo Ambiente "Ilaria Alpi" esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Luciana Alpi, madre di Ilaria, la giornalista del Tg3 assassinata in Somalia nel 1994 insieme al cameraman Miran Hrovatin, durante un reportage sul traffico di rifiuti tossici e armi tra l'Italia e la Somalia.


Luciana Alpi ha combattuto fino agli ultimi giorni della sua vita per ottenere verità e giustizia per l'omicidio della figlia: solo pochi giorni fa aveva chiesto al Tribunale di Roma che non venisse archiviata l'inchiesta per il duplice omicidio di Ilaria e Miran.
Commentano i responsabili del Circolo Ambiente: "La nostra associazione, che dal 2003 è dedicata alla memoria di Ilaria Alpi, piange la scomparsa di Luciana Alpi che ha combattuto, insieme al marito Giorgio, per avere verità e giustizia, che ad oggi, a distanza di ben 24 anni, non si sono ancora ottenute! È una vergogna per tutta l'Italia, per questo chiediamo che non venga archiviato il processo per l'omicidio di Ilaria Alpi: lo dobbiamo al nostro Paese, al diritto all'informazione, ma soprattutto alla memoria di Ilaria, di Giorgio e, ora, di Luciana Alpi".
CIRCOLO AMBIENTE Ilaria Alpi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco