Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 178.011.693
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 20/06/18

Lecco: V.Sora: 150 µg/mc
Merate: 159 µg/mc
Valmadrera: 161 µg/mc
Colico: 167 µg/mc
Moggio: 155 µg/mc
Scritto Mercoledì 13 giugno 2018 alle 17:45

Sitting volley: a Missaglia la prima fase dei campionati. I maschi qualificati alla final four

Entusiasmo e sana competitività sono state le due parole chiave che hanno fatto da sfondo alla giornata di domenica 10 giugno presso il palazzetto dello sport di Missaglia in occasione dello svolgimento della prima fase del Campionato italiano di sitting volley per il girone maschile e femminile.

La formazione maschile che si è qualificata per la final four

In particolare, in campo sono scesi i gironi C maschile e B femminile rispettivamente con le seguenti squadre: Sitting Volley Missaglia, Diasorin Fenera Chieri '76, Polisportiva Qui Sport Trecenta Rovigo, Punta allo Zero Parma per i maschi, Sitting volley Missaglia, Diasorin Fenera Chieri '76, Polisportiva Qui Sport Trecenta Rovigo, Punta allo Zero Parma, Deram Volley Group Pisa (campionesse italiane in carica) per le femmine.


La giornata ha preso avvio alle nove presso il palazzetto dove sono stati estratti a sorte i vari abbinamenti all'interno dei diversi gironi, per poi cominciare con le gare alle ore 11 e 12 e dalle 15 per le sfide maschili. Quella di quest'anno è la seconda edizione del Campionato ed è la manifestazione della decisione della Federazione Italiana Pallavolo di organizzare un vero e proprio campionato a livello nazionale per una disciplina, come il sitting volley, che è in costante crescita negli ultimi anni e che quindi sottolinea anche un'importante trasformazione all'interno del nostro concetto di sport. Il campionato maschile e quello femminile hanno preso avvio in concomitanza il 9 giugno e diverse saranno le città italiane che ospiteranno le squadre per le successive fasi della competizione, tra cui Napoli e Roma.


All'interno del palazzetto quindi, l'atmosfera è diventata fin da subito vivace, animata sia dall'entusiasmo dei partecipanti e dei pallavolisti, sia dal forte tifo che ha accompagnato le diverse gare nel corso della giornata. Per creare un momento di ritrovo e coinvolgimento è stato previsto per ogni categoria, a turni alterni, un pranzo presso alla baita degli Alpini di Missaglia, dove i volontari hanno accolto calorosamente gli atleti.


Dopo le 15, la categoria femminile si è spostata presso l'oratorio S. Giuseppe e tutte le gare sono continuate fino alle 17 seguite subito dopo dalle premiazioni. Come da regolamento, all'interno di ogni squadra è prevista la presenza di due atleti diversamente abili sempre in campo e le partite svolte sono state calcolate in punteggio al meglio dei tre set.


Per tutto il corso della giornata sportiva, i responsabili hanno assicurato la loro presenza garantendo il buon svolgimento di tutte le gare, con l'intento anche di coinvolgere non sono gli appassionati e i tifosi ma tutto il paese più in generale data la crescita del movimento sitting volley specialmente a Missaglia, dove da qualche mese è nata appunto la squadra femminile. Importante nel realizzare questa giornata e l'inserimento della squadra nel Campionato Italiano è stato anche il prezioso aiuto e supporto dell'amministrazione comunale di Missaglia e i comitati Fipav Lombardia e Milano-Monza-Lecco che hanno cercato di supportare le esigenze e le nuove istanze della Asd Pallavolo Missaglia.

Per quanto riguarda il girone femminile, la giornata si è conclusa con Pisa al primo posto con 9 punti, seguita in ordine da Parma con 5 punti, Missaglia con 3 punti, Chieri con 1 punto e senza posizionamento per Qui Sport Trecenta a causa della mancanza di atlete, mentre Pisa e Parma si sono qualificate per la final four; nel girone maschile, al primo gradino del podio si è posizionata la squadra di Missaglia con 8 punti e a seguire Parma con 7 punti, Trecenta con 3 punti e Chieri.


Il responsabile della società missagliese, Massimo Beretta, si è dichiarato pienamente soddisfatto per i risultati raggiunti sia dalla squadra maschile, che ha difeso il titolo conquistato l'anno scorso ed è riuscita a qualificarsi per la final four, sia per la squadra femminile, che nonostante l'esperienza meno solida nella disciplina ha comunque raggiunto un risultato molto buono e stimolante, avendo avuto l'opportunità di confrontarsi con squadre di alto livello.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco