Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.144.690
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Venerdì 22 giugno 2018 alle 17:29

Cremella: serata sul progetto per la scuola e l'illuminazione

L'assessore e vicesindaco Guido Besana
Ampliamento della scuola elementare e pubblica illuminazione sono stati i due temi al centro dell'incontro di giovedì 21, promosso dall'amministrazione comunale di Cremella. Di fronte ai cittadini hanno presentato il progetto con cui il Comune intende partecipare al bando della Regione Lombardia "in materia di edilizia scolastica", aperto a tutti "gli Enti locali, proprietari di edifici sedi di istituzioni scolastiche". Oltre all'ampliamento della struttura verso il vicino campo di basket, il progetto prevede la messa a norma della struttura secondo la normativa antiincendio e contro le barriere architettoniche. La riorganizzazione degli spazi lascerebbe a disposizione di scuola e associazioni anche due aule, utilizzabili per attività scolastiche particolari o per lo svolgimento di conferenze. "Vogliamo potenziare la vivibilità della struttura, a fronte anche del trend in crescita del numero di alunni" ha spiegato il vicesindaco Guido Besana. L'importo totale del progetto è di circa 650.000 euro, di cui fino all'80% potrà essere finanziato da un contributo statale. Della pubblica illuminazione sul territorio comunale di Cremella invece, si occuperà la società francese ENGIE che ha colto l'occasione di presentarsi alla cittadinanza nella serata di giovedì 21. In cambio di un canone annuale di circa 40.000 euro, ENGIE avrà in concessione la rete dell'illuminazione per vent'anni, occupandosi dell'istallazione di lampade a LED in tutti i punti luce del paese in modo sia da risparmiare che da attenersi alle norme riguardanti l'inquinamento luminoso. Come spiegato nel corso della serata, il piano prevede anche un aumento dei punti luce presenti sul territorio comunale, arrivando al numero di circa 320 e coprendo alcune zone finora scoperte. I lavori inizieranno nelle prossime settimane, proseguendo il lavoro di modernizzazione e estensione della rete di illuminazione pubblica a partire dal mese di settembre.
A.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco