Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 198.904.616
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Sabato 23 giugno 2018 alle 15:40

Bosisio: il sindaco non risponde e boccia le mozioni, la minoranza si dice ''sconcertata''

Entrambe respinte, senza dibattito, le mozioni presentate dal gruppo di minoranza Bosisio Viva. L'amministrazione comunale ha infatti deciso di bocciare per la forma, non per il contenuto, le due segnalazioni giunte dalla squadra di Giacomo Gilardi, di fatto senza rispondere alle richieste poste all'attenzione del consiglio comunale.

I consiglieri di minoranza. Secondo da destra Giacomo Gilardi di Bosisio Viva

La prima era inerente allo sfalcio del verde nei pressi di Villa Mira, in frazione Garbagnate Rota, mentre la seconda riguardava una richiesta di manutenzione del tratto di passeggiata lago in zona Villaggio Pescatori, poco prima della Darsena Brera, per la quale i tre consiglieri hanno chiesto al comune di trovare una soluzione agli allagamenti lungo il camminamento e di sistemare il muretto sottostante la ringhiera in prossimità della scarpata a lago.
"Le due mozioni sono una mera segnalazione per la quale più sarebbe stato più appropriato presentare un'interpellanza o un'interrogazione, alle quali non ci saremmo sottratti. Non è la prima volta che usate questo strumento e che la maggioranza stigmatizza la scelta inadeguata" ha commentato il sindaco Giuseppe Borgonovo. "Per l'utilizzo improprio delle norme regolamentari e per il fatto che il consiglio non è l'organo deputato a discutere di taglio dell'erba o pozzanghere che si formano dopo la pioggia, proponiamo il respingimento delle mozioni".
Sconcertata per questa reazione, l'opposizione, per voce del capogruppo, ha ribattuto: "trovo surreale questo atteggiamento in quanto ribadisco che ai consiglieri sono offerti questi strumenti per segnalare, per chiedere adempimenti e così noi abbiamo fatto. Sono uno dei pochi strumenti per domandare qualcosa alla maggioranza: abbiamo scelto la mozione perché abbiamo chiesto al comune di intervenire".


Bosisio Viva ha portato all'attenzione del consiglio due segnalazioni senza ricevere risposta alcuna dall'amministrazione. Una scelta, questa, non compresa dalla minoranza, evidentemente infastidita dal giudizio espresso dalla maggioranza: "siamo alla deriva del dibattito pubblico perché segnaliamo dei problemi e notiamo degli atteggiamenti di totale insofferenza da parte dell'amministrazione. Presentiamo una mozione senza polemiche per manifestare un problema da risolvere e non troviamo risposta. Soffriamo davanti a questo atteggiamento di totale chiusura. Dire ai consiglieri quello che devono fare mi sembra persino una forzatura".
Sulle due mozioni, Walter Gaiardoni, rappresentante di Insieme per Bosisio, ha scelto di astenersi.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco