Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 179.934.931
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 09/07/18

Lecco: V.Sora: 165 µg/mc
Merate: 155 µg/mc
Valmadrera: 179 µg/mc
Colico: 170 µg/mc
Moggio: 161 µg/mc
Scritto Sabato 23 giugno 2018 alle 18:49

Bosisio: riqualificato l’asilo, al lavoro i ragazzi del paese

Si è conclusa ieri, venerdì 22 giugno, la prima settimana del progetto Uitl'estate (Living Land), promosso e sostenuto interamente dall'amministrazione comunale di Bosisio Parini, a seguito del mancato finanziamento provinciale che ha riguardato quest'anno tali iniziative.

I ragazzi di Util'estate con l'assessore Paolo Gilardi

"Abbiamo accantonato alcune risorse per continuare a promuovere una serie di attività che coinvolgessero una dozzina di ragazzi del paese" ha spiegato l'assessore alle politiche giovanili Paolo Gilardi. "A maggio abbiamo inviato una lettera nelle case dei giovani e, avendo appreso interesse, abbiamo persino deciso di ampliare l'offerta per non escludere nessuno. Inoltre, abbiamo preso contatti con il comune di Molteno che ringraziamo ancora per la fattiva collaborazione, proponendo un modulo condiviso tra i due paesi".
Nella settimana tra il 18 e il 22 giugno, i giovani dei due paesi si sono impegnati in un lavoro di manutenzione a Bosisio, mentre dal 25 al 29 giugno dovranno occuparsi di un progetto proposto dal comune di Molteno.


L'amministrazione bosisiese ha offerto altre possibilità, prevedendo un ulteriore modulo a fine luglio per dare la possibilità anche ad altri ragazzi volenterosi di vivere un'esperienza di cittadinanza attiva. E' stata offerta la possibilità di scegliere anche un modulo itinerante che vede coinvolti 9 comuni dell'oggionese o, ancora, un bando di progetto turistico. Insomma, le proposte da parte del comune non sono mancate così come le risposte dei diretti interessati che si sono dimostrati partecipativi.


"A fronte di 12 posti inizialmente previsti, abbiamo voluto allargare la disponibilità e, a seguito di un incremento delle risorse a disposizione, abbiamo aperto le iniziative a 15 persone. Alla fine abbiamo ricevuto 17 domande e siamo riusciti ad accettare tutti senza escludere nessuno. Siamo molto soddisfatti per essere riusciti a dare la possibilità a tutti di partecipare. Questo significa, da parte nostra, l'interesse verso questo proposte pensate su misura per i ragazzi che, accorrendo in numero crescente, dimostrano la bontà delle nostre idee e dei nostri progetti" ha proseguito Gilardi.


Il progetto attuato nel corso della settimana è consistito in un intervento manutentivo delle aree esterne della scuola d'infanzia, sita in frazione Garbagnate Rota. Previo accordo con la dirigenza scolastica che ha subito accettato la proposta, i ragazzi si sono occupati della manutenzione ai giochi in legno carteggiando e mettendo l'impregnante, della nuova verniciatura rossa della recinzione e azzurra delle ringhiere, oltre che della riqualificazione della cappelletta votiva alla Madonna.


"Ringrazio l'educatore Simone e il volontario Felice Molteni per l'attenzione e la pazienza nel seguire i ragazzi" ha concluso Gilardi.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco