Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 199.037.522
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Lunedì 25 giugno 2018 alle 18:25

Casatenovo sigla un accordo per la segreteria con Treviglio

Il segretario dottor Giuseppe Mendicino
Sciolta la convenzione di segreteria con il Comune di Bollate, giovedì sera il consiglio comunale di Casatenovo ha dato il via libera al nuovo accordo con Treviglio per la ''condivisione'' del segretario comunale dott.Giuseppe Mendicino, per il quale è iniziata una nuova esperienza professionale presso l'ente della provincia di Bergamo. Una comunicazione che è stata accolta senza particolari richieste dai gruppi di minoranza. L'unico quesito è stato posto dalla consigliera del Movimento Cinque Stelle Loana Trevisol che ha ''chiesto lumi'' circa la decisione di nominare un nuovo vice segretario, figura di cui sino a qualche giorno fa Casatenovo non disponeva, individuandolo in Dario Mazzotti, responsabile dei settori sociale, scolastico e cultura. La scelta è stata assunta - come ha spiegato il sindaco Filippo Galbiati - per garantire la presenza di una figura di riferimento che possa sostituire il segretario Mendicino in caso di ferie, malattia o altro, senza dover cercare ogni volta un sostituto.
Al termine della seduta invece, è stata discussa l'interpellanza presentata dal gruppo di minoranza Più Casatenovo relativamente alla decisione da parte del Comune di rompere la convenzione con la Provincia di Lecco relativamente all'organizzazione di concorsi e procedure selettive del personale, approvata nell'ultima seduta consiliare. A seguito delle informazioni fornite dalla maggioranza e dal segretario e dal successivo comunicato diffuso dall'ente con sede a Villa Locatelli, l'opposizione ha voluto fare chiarezza ponendo alcuni quesiti per capire meglio i motivi che hanno spinto il Comune ad andare per la propria strada. E' stata infatti la consigliera Barbara Beretta a dare lettura del documento, mentre il dottor Mendicino ha ribadito le motivazioni già espresse nella precedente seduta, precisando di non volere entrare in polemica con la Provincia. Il recesso secondo il segretario è avvenuto in quanto ''non sono state compiutamente recepite le indicazioni del Comune in ordine al contenuto delle prove d'esame nonchè alla necessità di prevedere nella commissione almeno un funzionario del Comune, quello del settore interessato'' ha affermato Mendicino leggendo il testo della delibera di consiglio comunale già approvata.
Sul punto si è però registrata una vivace discussione: da una parte il sindaco Filippo Galbiati che non ha gradito la presentazione dell'interpellanza e ha voluto difendere l'operato del segretario a tutela degli interessi del Comune di Casatenovo. Dall'altra la replica, altrettanto ''piccata'' dell'opposizione: ''a fronte di una nostra giusta richiesta, dopo il comunicato apparso sul sito istituzionale della Provincia abbiamo dato la possibilità al segretario di dare le massime spiegazioni rispetto al suo pensiero. Perchè deve essere visto come momento negativo? Tutti noi sbagliamo, nessuno è perfetto'' ha detto il capogruppo Marco Pellegrini, facendo riferimento anche all'assenza del sindaco Galbiati e in generale degli esponenti della maggioranza alla cerimonia organizzata dalla Prefettura di Lecco il 2 giugno, nella quale peraltro era stato insignito del titolo di cavaliere. ''La nostra richiesta era solo a tutela dell'amministrazione e del nostro segretario comunale a cui noi ci affidiamo''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco