Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 179.934.885
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 09/07/18

Lecco: V.Sora: 165 µg/mc
Merate: 155 µg/mc
Valmadrera: 179 µg/mc
Colico: 170 µg/mc
Moggio: 161 µg/mc
Scritto Martedì 10 luglio 2018 alle 16:27

Monticello: lavori al cimitero coperti dall'avanzo. Mutuo BEI chiesto per le medie

Seduta di consiglio comunale piuttosto veloce quella di lunedì sera a Monticello. Pochi i temi al vaglio dell'assise presieduto dal sindaco Luca Rigamonti, perlopiù di natura tecnico-finanziaria. Tra i più rilevanti la modifica del DUP, il documento unico di programmazione, e la variazione al piano triennale delle opere pubbliche per il triennio 2018/20. Due infatti, le novità introdotte dal primo cittadino: la prima riguarda i lavori per l'ampliamento del cimitero di Via Sirtori, al confine con Torrevilla. Il gruppo di maggioranza Rinnoviamo Monticello ha infatti deciso di finanziare l'opera - con l'avvio dei lavori previsto entro l'autunno - con risorse di bilancio, in particolare con parte dell'avanzo di amministrazione e non più con un mutuo come inizialmente preventivato.

Una simulazione grafica dell'intervento per ampliare il cimitero di Monticello

L'intervento consisterà nell'ampliamento del cimitero verso nord, la zona cioè che confina con Via Rossini - e che si affaccia verso il parco denominato Unicef - l'unica dove è possibile un'opera di questo tipo. Il perimetro del cimitero verrà spostato di qualche metro, inglobando la fascia erbosa che confina conl'attuale marciapiede. In due lotti saranno realizzati 136 loculi e 32 ossari (utilizzabili anche per le urne cinerarie), mentre è previsto un nuovo ingresso esclusivamente pedonale da Via Rossini, ricavato nella nuova struttura portante che ospiterà i nuovi spazi per la tumulazione.
La seconda ragione che ha spinto l'amministrazione Rigamonti a convocare con urgenza il consiglio comunale nella serata di ieri, è la scelta di presentare un progetto in Regione relativo all'edilizia scolastica nella speranza di aggiudicarsi un mutuo Bei
La scuola media di Monticello
(Banca Europea per gli Investimenti), dalle condizioni decisamente vantaggiose per gli enti locali. Intenzione della giunta monticellese è infatti quella di mettere mano al più presto alla copertura della scuola media Casati, che da qualche tempo ormai, accusa problematiche dovute all'infiltrazione di acqua piovana, con conseguenti disagi che si riflettono sugli spazi scolastici. Una spesa complessiva stimata in 250mila euro, con il 60% finanziato da un eventuale mutuo e la restante parte (100mila euro) a carico del bilancio comunale. Un intervento inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, più precisamente nel 2020; il Comune invierà il progetto in Regione che a sua volta lo ''girerà'' al Ministero che avrà il compito di stilare una graduatoria entro il mese di agosto per definire i destinatari dei finanziamenti. Proprio quest'oggi la giunta ha dato il via libera all'esecutivo.
Intanto, come ha precisato Rigamonti, stanno per partire i lavori per rifare la copertura della palestra delle scuole medie; la stazione unica appaltante della Provincia di Lecco ha infatti comunicato all'ufficio tecnico del comune monticellese che i lavori sono stati aggiudicati da un'impresa che ha presentato un'offerta con un ribasso del 20%.


Al termine dell'illustrazione da parte del primo cittadino, spazio alla votazione, con il gruppo di minoranza Insieme per Monticello che ha espresso parere contrario alla delibera, così come ha fatto anche per il successivo punto all'ordine del giorno, ovvero la variazione al DUP e al bilancio di previsione . Rinviata invece la risposta all'interrogazione presentata nelle scorse settimane dal gruppo di minoranza sulla variante al PGT, stante l'assenza per motivi di salute, dell'assessore all'urbanistica Massimo Mottadelli, destinatario del documento.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco