Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 184.686.804
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/09/18

Lecco: V.Sora: 134 µg/mc
Merate: 149 µg/mc
Valmadrera: 155 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Mercoledì 11 luglio 2018 alle 14:41

Lomaniga: è mancata in Colombia a 92 anni Sr Venceslaa, missionaria della Consolata

Suor Venceslaa Spreafico
Un'intera esistenza spesa a favore della missione e dei poveri di Bogotà, la capitale della Colombia. E' cordoglio in questi giorni a Lomaniga di Missaglia per la scomparsa di Suor Venceslaa Spreafico, all'anagrafe Virginia; classe 1926 e missionaria della Consolata, la religiosa era originaria di Cascina Palazzina, nel nucleo storico della frazione.
Ultima di nove figli e rimasta orfana della madre quando era ancora molto piccola, risale al 1949 la sua professione religiosa al termine di un periodo di formazione vissuto a Sanfrè, in provincia di Cuneo. I suoi primi 18 di vita consacrata li ha trascorsi in Italia, prestando servizio in varie comunità, sino ad arrivare nel 1967 in Colombia, dove ha iniziato il proprio operato missionario nella Casa Regionale a Bogotà. Persona generosa, riservata ma allo stesso tempo attenta ai bisogni delle sorelle, le viene affidato il ruolo di economa, svolto per diversi anni in molte comunità missionarie della Consolata, tra cui il noviziato. Suor Venceslaa è ricordata da tutti come una mamma, una persona prudente e amabile che sapeva ascoltare e aiutare il prossimo nei momenti difficili, capace se necessario di infondere coraggio secondo gli insegnamenti del Beato Giuseppe Allamano, fondatore della Consolata.
Nel 2005 è stata destinata alla comunità Madre Margherita, che accoglie le sorelle anziane e malate; qui ha svolto anche il servizio di autista e tanti altri lavori, sempre con discrezione e amore. Da anni ormai, non faceva più ritorno nella sua Lomaniga, sia a causa dell'età avanzata, sia per le sue condizioni di salute precarie, avendo anche subito una delicata operazione chirurgica.
''Grazie Suor Venceslaa perchè tu hai amato profondamente la tua famiglia, l'Istituto, la Chiesa e il popolo colombiano. Questo amore oggi lo accogliamo e si trasforma in gratitudine, in nostalgico ricordo, in comunione. Invochiamo la tua intercessione perchè dall'eternità, dove sicuramente il tuo amato Gesù ti ha accolto con un abbraccio amorevole, tu continui ad accompagnarci e ad intercedere per tutti noi affinchè possiamo vivere come te nella gioia, nella pace e dell'amore che è vita'' le parole delle suore missionarie della Consolata della Colombia, affidate ad un ricordo scritto che è stato distribuito ai fedeli di Lomaniga nel corso delle messe del fine settimana. Proprio domenica la messa delle 11 nella chiesa della frazione, è stata celebrata in suffraggio della religiosa, la cui opera missionaria a Bogotà aveva ricevuto negli anni il sostegno di diverse realtà associative lomanighesi.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco