Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.450.362
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Mercoledì 01 agosto 2018 alle 08:23

Oggiono: lavori al cimitero, centro rifiuti, parcheggio Ats e Ztl i temi affrontati in consiglio

L'ultimo consiglio comunale prima della ''pausa'' estiva a Oggiono si è aperto con due comunicazioni del sindaco Roberto Ferrari: la prima riguardava i lavori per l'ampliamento del cimitero, che sono stati affidati a un'azienda di Segrate e dovranno terminare entro 75 giorni dalla consegna. "Verranno realizzati 72 posti in cemento, camminamenti e servizi per renderli immediatamente fruibili. La seconda comunicazione ha invece l'obiettivo di smentire le notizie circa il malfunzionamento dei pannelli che indicano l'attivazione della ztl, controllati grazie al supporto del comandante del corpo di polizia locale di Oggiono e perfettamente funzionanti" ha continuato il sindaco.


Al terzo punto è stata affrontata l'interrogazione del gruppo Insieme per Oggiono in merito all'utilizzo del centro di raccolta intercomunale di rifiuti urbani differenziati sito in via Bersaglio, gestito da Silea S.p.A. "Il comune di Oggiono ha approvato un regolamento per il corretto utilizzo del centro ma i cittadini ne hanno segnalato il mancato rispetto: i rifiuti vengono collocati in maniera caotica e manca un'esplicita cartellonistica per la corretta separazione. L'accesso degli automezzi non è adeguatamente disciplinato e viene effettuata un'operazione non autorizzata di recupero di alcuni rifiuti depositati, atto esplicitamente vietato dal regolamento" ha spiegato il consigliere di minoranza Chiara Narciso. Il primo cittadino ha risposto che il settore infrastrutture ha provveduto a richiamare la società Silea al rispetto dei propri impegni e ad avviare verifiche per mitigare o correggere eventuali comportamenti scorretti. Inoltre, alcune migliorie sono già state apportate, come la sostituzione di alcuni cassoni e una segnaletica più chiara.


La successiva interrogazione ha aperto invece un dibattito su un'area di parcheggio sita in via I° maggio, nel piano interrato dell'Ats. Il parcheggio non è infatti fruibile al cento per cento, in una via in cui la carenza di posteggi è sempre stata un'urgenza. Il gruppo Insieme per Oggiono ha quindi chiesto di verificare il funzionamento dell'area e se sia possibile aprirla al pubblico in alcuni orari. Il sindaco ha affermato che nel 2001 era stata discussa una convenzione tra il comune e l'Ats, ma non risultano delibere di approvazione né la successiva iscrizione nei pubblici registri comunali. "Gli interroganti hanno sollevato una mancanza da parte dell'amministrazione di allora, quindi li ringraziamo per aver presentato l'interrogazione e li invitiamo a condividere un'eventuale documentazione di cui fossero in possesso, per riaprire una questione ereditata dal passato e finita in un cassetto".
I successivi punti hanno trattato infine questioni finanziarie: la comunicazione di un prelievo dal Fondo di Riserva ordinario e di cassa, adottato dalla giunta comunale il 29 giugno 2018; la ratifica della deliberazione della variazione n. 5 al Bilancio di Previsione Esercizio Finanziario 2018, dovuta a rinnovi contrattuali di alcuni dipendenti, ai lavori sulla facciata della scuola media e ad altri interventi di manutenzione.


La variazione dell'assestamento generale del bilancio 2018-2020, a causa di interventi di manutenzione idrica, a trasporti sociali e altri aspetti amministrativi. In conclusione è stato presentato il DUP 2019-2021, documento unico di programmazione richiesto entro il 31 luglio e che entro il 15 novembre andrà aggiornato dalla giunta, per poi approvare il bilancio di previsione.
R.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco