Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 181.444.494
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 28/07/18

Lecco: V.Sora: 146 µg/mc
Merate: 159 µg/mc
Valmadrera: 197 µg/mc
Colico: 159 µg/mc
Moggio: 112 µg/mc
Scritto Domenica 05 agosto 2018 alle 16:23

Lago Pusiano: la pioggia leggera non rovina lo spettacolo pirotecnico, in tanti ad assistere

Esplosione di colori sul lago di Pusiano. Nella serata di sabato 4 agosto si è infatti tenuto il tradizionale spettacolo pirotecnico che ogni anno attira sulle sponde migliaia di persone.

VIDEO


A Pusiano l’intrattenimento è cominciato con la suggestiva coreografia sullo specchio d'acqua, composta da barche illuminate migliaia di lumini galleggianti, tra i quali figurava anche la statua della Madonna della Neve, alla quale è dedicato il santuario che sorge sulle pendici del monte Cornizzolo, mezz’ora sopra l’abitato, patrona della festa di inizio agosto.

Per celebrarla, veniva tradizionalmente servito nei ristoranti il tipico risotto col filetto di pesce persico mentre il paese veniva illuminato con i cosiddetti "lümìtt" (o "lümaghétt") e i "balunìtt". Nel primo caso di tratta di tavole di legno, lunghe circa 20 centimetri, avvolte da carta colorata all'interno della quale sono posizionati dei lumini di cera; migliaia di "lümìtt" venivano preparati durante l'anno dai laboriosi fedeli. I "balunìtt", invece, sono palloncini di carta crespa colorata, contenenti un lumino acceso, che si appendevano per le vie del paese a fili tesi tra i muri e le finestre delle abitazioni, per illuminare le strade. La bella atmosfera è stata ripresa anche quest’anno e un grande pubblico ha affollato le vie di Pusiano, per una sera completamente interdette al traffico.

Anche negli altri paesi rivieraschi, però, non sono mancati i curiosi che hanno voluto assistere al momento più atteso da un diverso punto di vista. A Bosisio, la folla era accalcata lungo l’intera passeggiata Brera, dove è stato allestito anche un piccolo mercato di prodotti artigianali e delle pulci. Lo spettacolo pirotecnico è stato anticipato di un buon quarto d’ora rispetto all’orario fissato per via delle previsioni meteo incerte: qualche goccia di una leggera pioggia in effetti è caduta sulla testa degli astanti che però hanno mantenuto la postazione fino alla fine dei fuochi. Numerosi sono stati coloro che si sono attrezzati con una sedia da campeggio o un telo per vedere lo spettacolo in tutta comodità, mentre anche gli appassionati fotografi non hanno voluto perdersi i fuochi alla ricerca del migliore scatto. C'è poi chi ha scelto una postazione privilegiata: i canoisti si sono goduti la meraviglia nel bel mezzo del lago, interamente illuminato dai riflessi.

Concluso lo spettacolo, è arrivata la pioggia che purtroppo ha causato un fuggi fuggi generale. Tuttavia, c’è stato chi non ha voluto rinunciare all’animazione si è fermato ancora per qualche ora. Al Precampel è infatti in corso, fino al 15 agosto, la festa della Pro Loco, giunta alla 14esima edizione con lo scopo di accompagnare le serate dei bosisiesi ma non solo. Ogni sera è possibile cenare presso la tensostruttura. Le musiche di Severo Masolini hanno creato una bella atmosfera festosa che ha riempito la pista da ballo. Il tempo ha fortunatamente retto fino alla chiusura della serata.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco