Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 186.410.848
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 13/10/18

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 83 µg/mc
Valmadrera: 83 µg/mc
Colico: 74 µg/mc
Moggio: 82 µg/mc
Scritto Martedì 07 agosto 2018 alle 18:36

Casatenovo, Vismara: versati ai lavoratori i primi due acconti delle mensilità arretrate

Sono ancora ore di attesa per i dipendenti della Vismara Spa di Casatenovo, che stanno aspettando la decisione del giudice del Tribunale di Reggio Emilia. Per loro però c'è una certezza: un anticipo sui pagamenti arretrati.
Come noto, il salumificio con sede a Cascina Sant'Anna di Campiofiorenzo sta attraversando un periodo di difficoltà e nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 6 agosto, si è tenuto un incontro interlocutorio con il dottor Franco Cadoppi, il commissario recentemente nominato dal tribunale con il compito di seguire la procedura di concordato preventivo in continuità.


Immagine del salumificio Vismara

Nella riunione, le RSU hanno esposto gli argomenti prioritari, come il pagamento delle quote arretrate del contributo di assistenza sanitaria, le questioni arretrate per la ripresa dell'attività, la gestione dei servizi rimasti sospesi come la mensa e il servizio di pulizie affidato ad un'azienda esterna. É stato poi fatto il punto sugli stipendi: "Abbiamo avuto la conferma che sono stati versati i primi due acconti riguardanti la corresponsione delle mensilità di maggio e giugno, mentre verso la fine di agosto ce n'è in previsione un altro" ha spiegato Massimo Sala di Flai Cgil che sta seguendo la complessa vicenda insieme al collega della Fai Cisl Enzo Mesagna.
L'azienda, a seguito dell'accordo di cassa integrazione straordinaria, sta procedendo a basso regime. Tutti i 230 dipendenti del salumificio sono stati interessati dall'ammortizzatore sociale attributo a rotazione, attraverso verifiche settimanali: una garanzia per i lavoratori che tiene aperta anche una finestra per il futuro. "Il reparto produzione sta procedendo a rilento perchè l'approvvigionamento della materia prima e degli imballaggi è ridotto. Gli ordini però ci sono e dunque è importante conservare la quota di mercato. Poi aspetteremo settembre, quando l'azienda presenterà il piano e a quel punto potremo capire meglio quale strada prenderà la procedura" ha precisato Sala. "Se il commissario fosse stato sul territorio sarebbe stato più facile, però finora abbiamo incontrato in lui una persona disponibile e pragmatica che potrebbe darci una mano".
Lo scorso venerdì, le sigle sindacali hanno preso parte al vertice presso il Ministero dello sviluppo economico per illustrare le cause che hanno portato alla crisi aziendale.
Nella giornata odierna il commissario ha invece presentato al magistrato quanto emerso nella riunione di ieri ma non è stata assunta ancora alcuna decisione. La forza lavoro dovrà pazientare ancora qualche ora, in attesa di una risposta.
Articoli correlati:
03.08.2018 - Casatenovo, Vismara: vertice al MISE per valutare le prospettive del gruppo in crisi
31.07.2018 - Casatenovo, Vismara: accordo per la 'cassa straordinaria' per un anno per tutti i 230 dipendenti dopo il vertice in Regione
30.07.2018 - Casatenovo, Vismara: attesa per l'incontro di martedì in Regione. E il 3 vertice al Mise
27.07.2018 - Casatenovo, Vismara: il tribunale di Reggio Emilia nomina un commissario. Si spera nel pagamento degli stipendi arretrati
27.07.2018 - Casatenovo: il sindaco apre il consiglio con un intervento su Vismara e la sua crisi. ''Massimo supporto a tutti i lavoratori''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco